Archivi per la categoria ‘Salerno città della Cultura’

Art & Drink al Museo Archeologico di Salerno

venerdì, 29 novembre 2013

29 novembre - CS - Aperitivo ad Arte al Museo Provinciale

Domenica 1 e 15 dicembre visite guidate e aperitivo con prodotti tipici del territorio
Degustazioni di vini, prodotti tipici, crostini golosi ed una location d’eccezione: il Museo Archeologico Provinciale di Salerno. Sono questi gli ingredienti dell’Aperitivo ad Arte che la domenica mattina, a partire dall’1 dicembre 2013, sarà servito ai visitatori del polo museale salernitano. Convivialità e cultura diventano così lo strumento per riappropriarsi di spazi cittadini talvolta percepiti come lontani. Un’opportunità imperdibile soprattutto per i più giovani, che avranno così l’occasione di assaporare un cocktail unico di storia, arte e musica.

L’insolito happy hour museale, a cura dell’Associazione Fonderie Culturali e Tracce del Gusto, in collaborazione con la Provincia di Salerno, sarà scandito da visite guidate e da interessanti sketch musicali. Nella tarda mattinata domenicale, sia i cittadini salernitani che i turisti, potranno così gustare appetitosi cibi e bevande alla presenza di produttori locali e di esperti sommelier, e nel mentre scoprire alcuni dei reperti più importanti della storia di Salerno. Attraverso un coinvolgente percorso cronologico e topografico, arricchito di postazioni multimediali e videoproiezioni con ricostruzioni virtuali dalla preistoria al tardo antico, si potranno infatti ammirare vasi, gioielli, strumenti da lavoro e soprattutto la Testa in bronzo di Apollo, simbolo del Museo.

Dove: Museo Archeologico Provinciale di Salerno, Via San Benedetto 28, 84122 Salerno
Quando: 1 e 15 dicembre dalle ore 12.00 alle 13.30
Modalità di ingresso: 5 euro per persona (drink + food + ingresso al solo piano terra); 8 euro per persona (drink + food + ingresso al piano terra e piano superiore + visita guidata)
Prenotazioni: tel. 089231135
Maggiori info www.museoarcheologicosalerno.itFacebook

Festa delle famiglie al Museo Archeologico Provinciale di Salerno

martedì, 8 ottobre 2013

famiglie-museo

Domenica 13 ottobre giochi ed attività didattiche per genitori e bambini

Attività didattiche, giochi a tema, offerte speciali e tante sorprese. Domenica 13 ottobre, il Museo Archeologico Provinciale di Salerno celebrerà così la F@Mu – la prima Giornata nazionale delle famiglie al museo promossa dal KAT (Kids Art Tourism). Genitori e bambini avranno l’occasione unica di ripercorrere la storia  in modo speciale: giocando ed imparando.
L’Associazione Fonderie Culturali, che dallo scorso luglio è impegnata nel progetto pilota di promozione del Museo in collaborazione con la Provincia di Salerno, proporrà in esclusiva l’anteprima dei primi sei episodi della nuova serie di “L’Arte con Matì e Dadà”, il primo cartoon coprodotto da Achtoons e Rai Fiction ad occuparsi di arte a misura di bambino. A seguire, i piccoli visitatori potranno partecipare ad un divertente tour tra le sale del Museo, che li condurrà alla scoperta di fantastiche storie sui reperti di varie epoche.
Previsti anche laboratori didattici della durata di 2 ore, durante i quali ci si potrà calare nei panni di veri artisti e divertirsi a realizzare piccoli manufatti di argilla o collane di pietra.
Un’avvincente caccia al tesoro vedrà impegnati anche i genitori, che saranno chiamati a confrontarsi con i figli in giochi, indovinelli, puzzle, rebus e persino prove di abilità. Si potrà poi continuare a giocare anche a casa con l’ausilio di uno speciale Activity Book, realizzato in esclusiva dagli archeologici di Fonderie Culturali, esperti in didattica museale.
Una golosa e nutriente merenda aiuterà poi a recuperare le energie prima di tuffarsi in nuovi giochi.
Al termine della giornata ciascun partecipante potrà descrivere o disegnare cosa gli è piaciuto di più. I pensieri ed i disegni saranno raccolti dal personale di Fonderie Culturali e pubblicati sulla pagina facebook della F@Mu, quelli più belli saranno premiati con libri d’arte dedicati ai bambini.

Dove – Museo Archeologico Provinciale di Salerno, Via San Benedetto 28, 84122 Salerno
Quando – domenica 13 ottobre dalle ore 9.00 alle 19,30
Modalità di ingresso – biglietto gratuito per le famiglie (adulti con bambini)
Modalità di partecipazione ai laboratori – biglietto di 2 euro a bambino – orario 10.30 oppure 16.30
Prenotazioni e infowww.museoarcheologicosalerno.it –  info@museoarcheologicosalerno.it – Tel. 089/231135 dal martedì alla domenica dalle ore 9.30 alle ore 19.00

 

Notte al Museo Archeologico di Salerno: un successo oltre le aspettative

domenica, 1 settembre 2013

notte-al-museo

Oltre 500 visitatori, la cultura appassiona grandi e bambini 
È stato un successo superiore ad ogni previsione la Notte al Museo Archeologico Provinciale di Salerno. “La risposta della città, dei giovani e dei turisti è stata eccezionale, c’è fame di eventi come questi – ha dichiarato Giuseppe Ariano, il Presidente dell’Associazione Fonderie Culturali promotore dell’iniziativa – aggiungendo che il prossimo evento è già in programma per il 28 settembre prossimo in occasione delle Giornate Europee del Patrimonio 2013”. Un risultato più che positivo che dà anche un ulteriore slancio al progetto pilota di promozione culturale del Museo, che l’Associazione sta promuovendo da alcuni mesi in collaborazione con la Provincia di Salerno.
Il momento clou della serata è stato l’affascinante prima proiezione di Gehry’s Vertigo uno dei 5 film di “Living Architectures”: l’innovativa maratona cinematografica a cura di Amor Vacui/ Pretesti di Architettura. Il film, che ribalta l’immagine idealizzata di una delle icone della contemporaneità: il Guggenheim Museum di Bilbao firmato da Frank Gehry, ha creato un alto tasso di suspense tra i visitatori che con gli occhi incollati alla facciata del museo, dove scorrevano le immagini del film, si sono immedesimati nel ruolo degli scalatori addetti alla pulizia delle vetrate sospesi a 30 metri nel vuoto. Un’esperienza inedita che ha consentito di avvicinarsi alla grande architettura, senza idealizzazioni ma con la consapevolezza che l’arte ci circonda ogni giorno ed appartiene alla vita quotidiana.
La serata era iniziata nel tardo pomeriggio con la sezione didattica dedicata ai bambini. Nelle stanze del Museo sito in Via San Benedetto, nel centro storico di Salerno, i piccoli visitatori sono arrivati numerosi ed eccitati di partecipare al simpatico tour organizzato per loro. Mano nella mano hanno prima osservato ed ascoltato la spiegazione sui principali reperti, e poi si sono divertiti a riprodurli colorando i vari disegni preparati per l’occasione. In una sala gremita si è svolta con successo anche la visita guidata sull’architettura del Museo Archeologico Provinciale di Salerno, a cura dell’architetto Ruggiero Bignardi autore del recente restauro dello stesso Museo che ha riaperto lo scorso febbraio dopo 3 anni di lavori.
Molto apprezzate anche le visite guidate alle collezioni, che hanno consentito di scoprire meglio la storia culturale di Salerno. A grande richiesta le visite sono continuate anche oltre l’orario previsto, dando la possibilità di partecipare anche a chi non era riuscito a prenotarsi in tempo nei giorni scorsi.
Un museo per tutti, quindi, capace di coinvolgere il pubblico con linguaggi artistici nuovi e mai banali, dove l’arte racconta la storia di una città e contribuisce alla sua promozione turistica. Le iniziative dell’Associazione Fonderie Culturali continueranno ad animare il Museo Archeologico Provinciale di Salerno anche nei prossimi mesi. Tra gli eventi in programma: Aperitivi al Museo, Apertura straordinaria in occasione delle giornate europee del patrimonio, Didattica museale, Compleanno al museo per bambini e non solo, Visite guidate e persino un Corso di inglese per migliorare accoglienza dei turisti.

L’iniziativa Notte al Museo Archeologico Provinciale di Salerno è stata realizzata e promossa dall’Associazione Fonderie Culturali, in collaborazione con la Provincia di Salerno, Amor Vacui/ Pretesti di Architettura ed ha goduto del patrocino morale del Comune di Salerno e dell’Ordine Architetti PPC della Provincia di Salerno. Partner dell’evento: Ferrarelle S.p.A. e NTV S.p.A. 

Maggiori info www.museoarcheologicosalerno.it

Living Architectures fa tappa al Museo Archeologico Provinciale di Salerno!

martedì, 27 agosto 2013

museo-archeologico

Sabato 31 agosto apertura fino a mezzanotte con cinema all’aperto, didattica per bambini e visite guidate a cura di Fonderie Culturali

Cinema all’aperto al Museo Archeologico Provinciale di Salerno. L’evento nell’evento in programma sabato 31 agosto 2013, a cura dell’Associazione Fonderie Culturali che dallo scorso luglio è impegnata nel progetto pilota di promozione culturale in collaborazione con la Provincia di Salerno, vedrà l’apertura straordinaria del Museo fino a mezzanotte.
La speciale serata offrirà a cittadini e turisti la possibilità di guardare all’architettura con occhi nuovi, attraverso dimensioni intime e colloquiali, nelle quali lo spazio è raccontato dai gesti delle persone che lo abitano. Il giardino antistante la struttura a partire dalle ore 20.00 ospiterà, infatti, il primo appuntamento di “Living Architectures”: l’innovativa maratona cinematografica dedicata all’architettura che farà tappa a Salerno dal 31 agosto al 12 settembre 2013 a cura di Amor Vacui/ Pretesti di Architettura. Il pubblico potrà assistere gratuitamente alla prima proiezione di Gehry’s Vertigo, il film che ribalta l’immagine idealizzata di una delle icone della contemporaneità: il Guggenheim Museum di Bilbao firmato da Frank Gehry. Meravigliosamente realistico e ad alto tasso di suspense, il film consentirà di vestire i panni degli scalatori addetti alla pulizia delle vetrate che ogni giorno, sospesi a 30 metri nel vuoto, conducono una lotta accanita contro i minuscoli granelli di polvere. Un’esperienza inedita che farà comprendere come la grande architettura non è solo rappresentazione ideale, ma anche e soprattutto parte della vita quotidiana, spazio vissuto e condiviso con tutta la sua vitalità e fragilità. Il film sarà presentato da Andrea Viliani Direttore del Museo Madre di Napoli, che illustrerà il significato ed il ruolo del museo nell’età contemporanea.
A seguire, l’architetto Ruggiero Bignardi, autore del recente restauro del Museo Archeologico Provinciale di Salerno, proporrà un interessante excursus sulla storia del complesso museale ed una speciale visita guidata sull’evoluzione della sua architettura.
I visitatori potranno poi prendere parte anche ad ulteriori visite guidate dedicate all’origine delle singole collezioni, ed alla storia del ritrovamento della testa bronzea di Apollo, opera simbolo del Museo.
E mentre i più grandi vivranno quest’insolita esposizione in chiave moderna dello storico patrimonio culturale, i bambini già dalle ore 18.30 potranno divertirsi nelle sale interne adibite alla didattica. Attraverso un simpatico tour tra le stanze del Museo, i piccoli potranno infatti scoprire le caratteristiche dei principali reperti, e giocare a riprodurli colorando i disegni che verranno loro consegnati.
Non mancheranno golose tappe culinarie, durante le quali i visitatori potranno assaporare alcuni prodotti tipici di Salerno e gustare un “artistico” drink. Inoltre, in occasione dell’evento, Italo|NTV mette a disposizione voucher di sconto del valore di 10 euro per viaggi in treno da e verso Salerno da tutta Italia, dal 31 agosto al 12 settembre 2013. Il voucher dovrà essere prenotato dal 29 al 31 agosto 2013 presso il Museo Archeologico Provinciale di Salerno o via mail chiamando al numero tel. 089231135.
L’evento, che vanta il Patrocinio del Comune di Salerno, la partecipazione della Provincia di Salerno, il Patrocinio Morale dell’Ordine degli Architetti di Salerno, vedrà la presenza di Matteo Bottone – Assessore Provinciale al Patrimonio, Cultura e Beni Culturali, Ermanno Guerra – Assessore alla Cultura del Comune di Salerno, Barbara Cussino – Dirigente del Settore Musei e Biblioteche della Provincia, Maria Gabriella Alfano – Presidente Ordine Architetti PPC di Salerno.

Dove – Museo Archeologico Provinciale di Salerno, Via San Benedetto 28, 84122 Salerno
Quando – sabato 31 agosto dalle ore 18.30 alle 24.00
Modalità di ingresso – proiezione film in giardino ingresso gratuito / bambini sezione didattica biglietto 2 euro / per la visita guidata al complesso museale, su prenotazione, si pagherà solo il biglietto di ingresso di 2 euro / per le visite guidate alle collezioni, su prenotazione, si pagherà 3 euro compreso l’ingresso/
Prenotazioni visite: tel. 089231135 – da martedì a venerdì dalle ore 9.00 alle 19.00; sabato dalle ore 9.00 alle 13.00
Maggiori info www.museoarcheologicosalerno.it

Living-Architectures

Ferragosto al Museo Archeologico Provinciale di Salerno

venerdì, 9 agosto 2013

foto-1

Visite guidate, laboratori didattici per bambini e dolci dessert fino a tarda sera

Porte aperte il 15 agosto nel Museo Archeologico Provinciale di Salerno. Un’opportunità da non perdere per i turisti, ma anche per i cittadini che trascorreranno il Ferragosto a Salerno, per conoscere i tesori artistici che raccontano la storia della città e della sua provincia. Il Museo sarà aperto dalle ore 17.30 fino alle 22.30 per consentire la visita fino a tarda sera.
L’Associazione Fonderie Culturali, che dallo scorso 9 luglio è impegnata nel progetto pilota di promozione culturale del polo museale in collaborazione con l’Amministrazione Provinciale, accoglierà i visitatori con una girandola di percorsi espositivi. Le visite guidate consentiranno di ripercorrere le principali correnti culturali che si sono affermate in Campania dalla preistoria all’epoca romana, con un focus sull’area etrusco sannita di Fratte, fino a giungere al cospetto dell’opera più importante: la testa bronzea di Apollo. E per i bambini Ferragosto al Museo Archeologico Provinciale di Salerno sarà divertente oltre che molto istruttivo. Previsti laboratori didattici gratuiti, dove i più piccoli potranno scoprire la storia dei reperti archeologici e di chi li ha prodotti attraverso l’osservazione, il disegno e la creazione di oggetti in argilla.
La serata al Museo si concluderà poi con un fresco dessert. Esibendo il biglietto di ingresso sarà, infatti, possibile recarsi alla gelateria Angelo Napoli artigiano del gelato che ha aderito all’iniziativa, per una golosa sorpresa.
Ferragosto a Salerno sarà anche un’occasione per conoscere o riappropriarsi del centro storico e delle bellezze culturali sparse sul territorio. Fonderie Culturali, in collaborazione con l’Agenzia Viaggi Milagro Travel di Salerno, propone piacevoli escursioni della durata di mezza giornata o di una giornata intera, che si potranno prenotare già a partire dal 15 agosto.

Dove – Museo Archeologico Provinciale di Salerno, Via San Benedetto 28, 84122 Salerno
Quando – giovedì 15 agosto dalle ore 17.30 alle 22.30
Modalità di ingresso – biglietto ordinario 2 euro; biglietto ridotto 1 euro
Maggiori info – tel. 089231135 – www.museoarcheologicosalerno.it

***

Dettaglio tour Fonderie Culturali:

Durata 8h
Up&down Salerno – Museo Archeologico Provinciale di Salerno, Pinacoteca Provinciale, Castello Arechi (con possibilità di pranzo e aperitivo)
Per conoscere Salerno attraverso alcuni dei siti museali di maggiore rilievo della città: il Museo Archeologico nel meraviglioso complesso di S. Benedetto (X sec. d. C.) conserva i reperti dalla preistoria all’epoca romana provenienti da tutta la provincia. La Pinacoteca Provinciale nel centro storico di Salerno espone le opere, tra gli altri, di Andrea da Salerno, ed infine il Castello Arechi (VI sec. d. C.) punto d’avvistamento prima e residenza signorile poi.
Salerno e la Costiera Amalfitana – Museo Archeologico Provinciale di Salerno, Castello Arechi – Museo Provinciale della Ceramica di Villa Guariglia, Visita alle antiche ceramiche Solimene (con possibilità di pranzo al Castello Arechi)
Un viaggio attraverso la ceramica salernitana dalla sua comparsa nel Neolitico, con le collezioni del Museo Archeologico Provinciale, la ceramica medievale del Castello Arechi, la ceramica del Novecento con il Museo della Ceramica di Villa Guariglia ed infine la visita alla caratteristica sede delle Ceramiche Solimene a Vietri su Mare.
Da Salerno a Paestum – Museo Archeologico Provinciale, Museo Nazionale di Paestum, Area Archeologica di Paestum (con possibilità di degustazione dei prodotti tipici locali)
Un’affascinante viaggio nell’archeologia della provincia di Salerno attraverso le collezioni del Museo Archeologico Provinciale di Salerno e un focus su Paestum con la sua spettacolare area archeologica e il rinnovato Museo Archeologico che custodisce i reperti rinvenuti al di là del fiume Sele, tra cui la meravigliosa Tomba del Tuffatore.

Durata 4h
Salerno: Archeologia ed arte – Museo Archeologico Provinciale, Pinacoteca Provinciale (con possibilità di degustazione del gelato)
Il Museo Archeologico Provinciale di Salerno conserva i reperti, dall’età preistorica al periodo romano, provenienti dalla città  e dai maggiori siti archeologici della provincia, recuperati negli anni grazie ad esplorazioni archeologiche, rinvenimenti fortuiti e donazioni private. La Pinacoteca provinciale ha sede nel seicentesco Palazzo Pinto, dimora gentilizia di una delle famiglie nobiliari più importanti di Salerno, l’esposizione si articola in tre sezioni: Dal Quattrocento al Settecento, Salernitani e Costaioli, Artisti Stranieri.
Salerno etrusca – Museo Archeologico Provinciale di Salerno, Area archeologica di Fratte
Il nuovo percorso espositivo del Museo Archeologico Provinciale, inaugurato nel febbraio 2013, mette in evidenza i reperti provenienti dal sito etrusco-campano di Fratte, ad esso è dedicato il primo piano del complesso museale, completamente rinnovato con una serie di installazioni multimediali che ne facilitano la comprensione. L’area archeologica di Fratte sorge alla periferia settentrionale dell’odierna città di Salerno, è stata oggetto di studi dagli inizi dell’Ottocento fino pochi anni fa.
Salerno e la Costiera Amalfitana – Castello Arechi, Museo Provinciale della Ceramica di Villa Guariglia (con possibilità di degustazione dei dolci tipici)
Il castello che si eleva in cima al monte Bonadies, dominando dall’alto la città di Salerno, è un eccezionale punto panoramico, oltre a poter ammirare la struttura, i cui tratti più antichi (la Turris maior) risalgono al VI sec. d.C., è possibile visitare un grazioso museo che conserva reperti in ceramica, vetro, metalli e monete rinvenuti all’interno della struttura. Il Museo Provinciale della Ceramica è collocato all’interno del complesso di Villa Guariglia, residenza dell’ambasciatore Raffaele Guariglia.
Svisti e mai visti – Museo Archeologico Provinciale dell’Agro Nocerino Sarnese, Battistero di Nocera Superiore, Villa de Ruggiero (Raccolta Arti Applicate e Museo Manuel Cargaleiro)
L’antica Nuceria nasce all’inizio del VI a. C. in concomitanza con la fine delle necropoli dell’agro sarnese, da allora essa non ha mai perso la sua importanza come via naturale di passaggio tra l’area vesuviana e quella salernitana. Il Museo Archeologico Provinciale dell’Agro Nocerino Sarnese, situato nel duecentesco complesso di Sant’Antonio, ospita in particolare i reperti provenienti dalla più grande necropoli nocerina: quella rinvenuta in località Pareti. Al VI sec. d. C. risale la costruzione della Rotonda di Santa Maria Maggiore, splendido esempio di battistero di età giustinianea. Villa de Ruggiero è un residenza nobiliare costruita all’inizio dell’Ottocento e comprende un lussureggiante parco di impronta neoclassica, al suo interno sono state raccolte una serie di opere pertinenti le arti applicate prodotte da importanti artisti del Novecento quali: Irene Kowaliska, Elsie Schwarz Dölker, Monica Hannasch, Giancappetti, ecc… Una sezione poi è dedicata all’artista portoghese Manuel Cargaleiro.

Una grande luna piena ha illuminato la Serata al Museo Archeologico Provinciale di Salerno

lunedì, 29 luglio 2013

nuovo-logo

Oltre 200 partecipanti per il primo evento serale organizzato da Fonderie Culturali

Accolti dal dolce suono dell’arpa ed incuriositi da un’insolita luna che faceva capolino sul tetto, gli oltre 200 ospiti che giovedì sera 25 luglio hanno varcato la soglia del Museo Archeologico Provinciale di Salerno, hanno riscoperto il bello dell’arte in tutte le sue forme. L’evento – Serata al Museo – organizzato e promosso dall’Associazione Fonderie Culturali con il patrocinio della Provincia di Salerno, ha infatti trasformato il polo museale in un grande salotto regalando ai cittadini una speciale esperienza artistica.
Dapprima le visite guidate hanno illustrato la bellezza dei principali reperti archeologici ed offerto un breve excursus sulla storia del Museo, poi l’attore Antonello Aprea  ha fatto tornare tutti un po’ bambini con un divertente sketch teatrale dedicato all’immenso valore della memoria. E tra un aperitivo ed un gustoso gelato, il pubblico ha anche potuto scoprire in anteprima il nuovo logo della struttura, realizzato dall’agenzia Lettera 7, che ispirandosi ad alcuni simboli del Museo ha omaggiato l’opera prima: la testa bronzea di Apollo.
Grande emozione ha suscitato anche il concerto di musica classica che ha salutato gli ospiti, che col naso all’insù si avviavano all’uscita continuando ad ammirare quell’insolita luna – opera dell’artista Giancarlo Neri – che per tutta la serata dall’alto del Museo ha dato una spruzzata di contemporaneità all’evento.
Unanime il plauso delle autorità intervenute per questo primo evento del progetto pilota di Fonderie Culturali, che per tutta l’estate promuoverà il Museo Archeologico Provinciale di Salerno attraverso numerose iniziative dedicate al cinema, alla musica, al teatro ed alla didattica. Il Direttore Generale della Provincia Francesco Fasolino e Barbara Cussino Dirigente del Settore Musei e Biblioteche hanno poi rivolto un particolare invito ai tanti giovani presenti di essere custodi e promotori del grande patrimonio artistico della città di Salerno.

Museo Archeologico Provinciale di Salerno
Maggiori info – tel. 089231135 – www.museoarcheologicosalerno.it

Serata al Museo Archeologico Provinciale, un convivio culturale per Salerno

lunedì, 22 luglio 2013

Visite guidate al polo museale accompagnati da musica, sketch teatrali e degustazioni grazie all’iniziativa organizzata da Fonderie Culturali

serata_al_museo

Il Museo Archeologico Provinciale di Salerno come luogo conviviale in alternativa al solito pub? Perché no! È la proposta dell’Associazione Fonderie Culturali che giovedì 25 luglio, in collaborazione con la Provincia di Salerno, organizza “Serata al Museo”, un appuntamento caratterizzato da tutti gli ingredienti utili a trasformare uno dei poli museali cittadini in un’opportunità diversa ed originale per trascorrere una sera d’estate all’insegna della cultura e del divertimento grazie all’orario serale, all’ampia offerta di intrattenimento, agli speciali percorsi di visita e ad alcune sorprese artistiche.

La “Serata al Museo”, in programma a partire dalle ore 20.00, oltre a proporre l’eccezionale apertura serale con ingresso gratuito, trasformerà le sale del Museo Archeologico Provinciale di Salerno in un grande salotto, dove passare qualche ora in compagnia di amici per parlare di cultura, di arte e non solo.

Da sempre alla continua ricerca di nuovi linguaggi per promuovere l’immenso patrimonio storico e culturale cittadino, Fonderie Culturali coinvolgerà infatti i partecipanti in racconti intriganti e sorprendenti sui reperti archeologici, inducendoli a dialogare con essi fino ad elaborare in modo personale l’insolita visita al museo. Per allietare i partecipanti sono previsti anche sketch teatrali, musica ed un gustoso aperitivo.

L’evento sarà anche l’occasione per presentare ufficialmente il progetto pilota di promozione del Museo ad opera di Fonderie Culturali insieme all’Ente Provinciale, ed il programma completo degli appuntamenti culturali che per tutta l’estate consentiranno a cittadini e turisti di vivere l’arte in maniera non convenzionale. Prevista la presenza di Matteo Bottone – Assessore Provinciale al Patrimonio, Cultura e Beni Culturali e di esperti del settore che, insieme al pubblico, assisteranno tra l’altro alla presentazione del nuovo logo del Museo Archeologico Provinciale di Salerno ideato dall’agenzia Lettera 7.

 

Dove – Museo Archeologico Provinciale di Salerno, Via San Benedetto 28, 84122 Salerno
Quando – giovedì 25 luglio dalle ore 20.00 alle 22.30
Modalità di ingresso – ingresso gratuito
Maggiori info – tel. 089231135 – www.museoarcheologicosalerno.it 

Il Museo Archeologico di Salerno spalanca le porte all’estate

lunedì, 8 luglio 2013

Aperitivi sotto le stelle, attività didattiche, musica e visite guidate ad opera di Fonderie Culturali

MUSEO-ARCHEOLOGICO

Salerno, 8 luglio 2013 – Un Museo che non sia solo esposizione di reperti antichi ma anche un luogo d’incontro e di confronto culturale, dove sperimentare nuovi linguaggi e strumenti per promuovere una precisa identità territoriale.

A partire dal 9 luglio, l’Associazione Fonderie Culturali darà il via ad un progetto pilota che, per quattro mesi, trasformerà le sale del Museo Archeologico Provinciale di Salerno in luoghi di piacevole aggregazione sociale attraverso una serie di appuntamenti dedicati all’arte, alla didattica, alla musica. Un modo nuovo di promuovere il Museo che consentirà, a turisti e residenti, di osservare e conoscere pregevoli opere vivendo l’emozione unica di sentirsi partecipi della loro storia.

Un coinvolgente percorso cronologico e topografico, arricchito di postazioni multimediali e videoproiezioni con ricostruzioni virtuali dalla preistoria al tardo antico, permetterà di ammirare una ricca selezione di vasi, gioielli, strumenti da lavoro, ritrovati nelle numerose campagne di scavo effettuate nel vasto territorio provinciale e la Sala dedicata ad Apollo, simbolo del Museo: la Testa in bronzo di età romana rinvenuta nelle acque del golfo di Salerno nel 1930. In esposizione anche i mirabili e preziosi reperti dell’area etrusco-sannita di Fratte, l’importante insediamento situato alla periferia settentrionale dell’ attuale città e scoperto nel 1927, con una sezione dedicata al culto dell’eroe greco Eracle.

Il giardino antistante la struttura ospiterà gli Happy Hour Museali: serate a tema che consentiranno di godere anche in orario serale delle bellezze artistiche del Museo e della calda atmosfera estiva di Salerno.

Dove – Complesso San Benedetto, Via San Benedetto, 84122 Salerno
Quando – da martedì a domenica dalle ore 9.00 alle 19.30
Modalità di ingresso – biglietto ordinario 2 euro; biglietto ridotto 1 euro
Prenotazione visite guidate – tel. 089231135

Salerno ospita i Percorsi d’Autore

giovedì, 1 dicembre 2011

Vi aspettiamo a Salerno

Fonderie Culturali promuove i Percorsi d’Autore. Da sabato 3 dicembre 2011 e fino all’8 gennaio 2012 sarà possibile, infatti, prendere parte alle visite guidate nelle piazze e nei luoghi d’arte di Salerno.

 

Per la prima volta, nella magica atmosfera natalizia delle“Luci d’Artista”, guide esperte accompagneranno i partecipanti in un tour tra le bellezze della città alla scoperta degli aspetti più curiosi e meno noti.

Ad arricchire le visite tanti racconti, leggende, aneddoti storici, storie e testimonianze di personaggi che hanno vissuto a Salerno e contribuito a renderla illustre.

L’evento è promosso in collaborazione con il team di Progetto Barroco, che riunisce guide autorizzate dalla Regione Campania e con Campania ArteCard 365 l’innovativo biglietto integrato musei-trasporti pubblici, che consente di viaggiare in tutta la regione e di conoscere il suo meraviglioso patrimonio culturale.

Il percorso prevede le seguenti tappe:

  • Villa Comunale (Giardino Incantato)
  • Salerno Longobarda – Piazza Sedile del Campo, San Pietro a Corte, Largo Abate Conforti, Duomo, Via Mercanti.
  • S. Benedetto e la Scuola Medica Salernitana (il mago Barillario)
  • Via Velia e Piazza Flavio Gioia (Luci d’artista e la Città Settecentesca)

INFO E PRENOTAZIONI:
da 1 a 5 pax – € 15 per pax (inclusa bevanda calda/gelato)
da 6 a 30 pax – € 10 per pax (inclusa bevanda calda/gelato)
da 31 pax a salire – € 7 per pax (inclusa bevanda calda/gelato)

Prenotazione obbligatoria (la visita non si svolgerà in caso di pioggia)

Orari: 17.00 – 19.00 / 19.00 – 21.00 / 21.00 – 23.00
Durata: circa 2 ore
Per gli altri giorni orari e visite da accordarsi direttamente con chi ne fa richiesta.
Per prenotazioni:
tel. 328 2895132 g.ariano@fonderieculturali.it – www.facebook.com/FonderieCulturali
DIFFIDATE DALLE IMITAZIONI: LE NOSTRE VISITE SONO CON GUIDE ESPERTE AUTORIZZATE DALLA REGIONE CAMPANIA

Fonderie Culturali e la Notte dei Musei

mercoledì, 12 maggio 2010

notte_musei

Intervento teatrale del Napoli Teatro Festival Italia al museo archeologico di Paestum, in collaborazione con Fonderie Culturali.


In occasione della Notte dei Musei il Napoli teatro Festival Italia interviene negli spazi antistanti il Museo archeologico coinvolgendo i visitatori con l’anteprima di
La città di fuori / La città di dentro: Le storie di due ragazzi, un giovane idealista insegue il mito della rivoluzione e un piccolo criminale diventa boss. Insieme le due storie formano La città perfetta, spettacolo con la regia di Mario Gelardi e Giuseppe Miale Di Mauro.  L’evento è gratuito!

Il Festival ha aperto un confronto continuo con nuove realtà e produce spettacoli in collaborazione con le maggiori istituzioni culturali europee e Fonderie Culturali lo promuove in esclusiva per la provincia di Salerno: chiedici come avere biglietti per gli spettacoli a tariffe agevolate.

Scrivi a info@fonderieculturali.org

Info: +39 328 2895132

Link alla scheda dello spettacolo: scheda spettacolo


Venerdì 21 maggio nuovo appuntamento in centro città a Salerno dalle 19.00 con i protagonisti del Napoli Teatro Festival Italia…

E dalle 21.30 esclusivo appuntamento presso Baccaro Art Gallery. Chedici come ottenere l’invito esclusivo:  info@fonderieculturali.org

////

////

La Notte dei Musei in provincia di Salerno.


Sabato 15 maggio “ci sono appuntamenti a cui non puoi mancare”.

Ecco i siti statali aperti gratuitamente dalle 20 alle 2 del mattino del 15 maggio:


SALERNO
Museo diocesano di Salerno
BUCCINO
Museo Archeologico Nazionale di Volcei
Capaccio- Paestum
Museo Archeologico Nazionale di Paestum
EBOLI
Museo Archeologico di Eboli e della Media Valle del Sele
PADULA
Certosa di San Lorenzo
PERTOSA
Grotte dell’Angelo
PONTECAGNANO FAIANO
Museo Archeologico Nazionale dell’Agro Picentino

Maggiori informazioni su www.beniculturali.it/nottedeimusei