Archivi per la categoria ‘Salerno Creativa’

Tè al Museo con… Marina Abramovic – The Artist is Present

venerdì, 9 ottobre 2015

museo-Marina-AbramovicFonderie Culturali è pronta a regalarvi un’altra emozionante esperienza museale al Museo Frac di Baronissi, domenica 11 ottobre dalle ore 17,30 alle 20.30. In esclusiva la proiezione della performance più emozionante di Marina Abramovic al Moma di New York. Icona della performance art, da quarant’anni Marina Abramovic conduce la propria riflessione sull’arte e sul mondo letteralmente sulla propria pelle, spingendo il corpo a misurarsi con i propri limiti, anzi ad oltrepassarli. Quello della performance è uno stato mentale, raggiunto il quale il fisico può fare cose che normalmente non arriverebbe mai a fare.
Il documentario di Matthew Akers segue l’artista nella preparazione della grande retrospettiva che il Museum of Modern Art di New York ha dedicato alla Abramovic nel 2010, la più grande esibizione che il MoMA abbia mai dedicato all’arte della performance.
Dal 14 marzo al 31 maggio, infatti, Marina Abramovic si è messa a disposizione del pubblico, in una grande sala vuota, dove è stata seduta immobile per sei giorni alla settimana, dall’apertura alla chiusura delle porte del museo, ospitando uno alla volta gli spettatori nella sedia posta di fronte di lei. Il film riprende l’artista, animata dalla convinzione che la cosa più difficile sia fare qualcosa che si avvicini al niente, mentre alza lo sguardo ogni volta sulla persona che ha di fronte e gli si dedica, senza distrazione alcuna, per tutto il tempo che l’altro desidera. Come in altre opere precedenti (tra cui quella pericolosissima del ’74 a Napoli), l’artista si mette così nelle mani del pubblico, totalmente vulnerabile e attaccabile, e, ancora come altrove, la reazione dello spettatore – oltre che la prova estrema imposta al proprio corpo – diventa l’oggetto stesso della performance.

Programma:
Ore 17.30, proiezione del film di Marina Abramovic – The Artist is Present.
Sarà servito del tè e dei buonissimi pasticcini.
Costi: 2 euro a persona
Prenotazione consigliata / posti limitati: E-mail: museofrac@fonderieculturali.it; Tel. e WhatsApp: 327 7559783

L’emozionate volo delle Lanterne a Salerno

martedì, 8 dicembre 2009

lanterne 1

12 Dicembre 2009 ore 20.00 – Parco del Mercatello – Salerno

Il magico volo di centinaia di piccole mongolfiere in grado di trasformare il cielo della notte Salernitana in uno scenario unico ed emozionante. L’evento a cura di Agostino RiitanoCodirettore Artistico di Linea d’Ombra – Festival Culture Giovani, è uno spettacolo in cui il pubblico partecipa attivamente, ad esso è affidato il lancio di centinaia di Lanterne in cielo.

Uno spettacolo elegantissimo in grado di stupire ed emozionare il pubblico di tutte le età.

Il “Lancio delle Lanterne” è una ritualità collettiva che nasce in Oriente, precisamente nel Chiang Mai, Tailandia del Nord. In Tailandia “Le Lanterne” sono conosciute come le “Khoom Loy” ed i tailandesi ritengono  che questi siano i simboli dei propri problemi e le preoccupazioni che vanno a galleggiare lontano. L’illuminazione della fiamma simboleggia la saggezza; la luce della lanterna li guiderà sul giusto sentiero.

La rosa di significati che accompagna quest’evento è una calzante metafora che ben sposa i sentimenti natalizi di una città come Salerno, che è riuscita con la saggezza dei suoi cittadini ad allontanare seri problemi e preoccupazioni, come ad esempio l’incubo della spazzatura, oggi solo un brutto ricordo. L’evento delle Lanterne, anche per questa ragione, ha una forte natura ecologica. Le Lanterne sono realizzate con materiale 100% biodegradabile. Quando le Lanterne si accendono, il calore generato dalla cella combustibile le fa sollevare nel cielo come palloni aerostatici, poi esauritosi il combustibile, le Lanterne scenderanno galleggiando gentilmente sulla terra.

Nel pomeriggio di sabato 12 presso il “Parco del Mercatello” sarà installata una postazione con uno staff di tecnici che avranno il compito di istruire e coordinare il pubblico realizzando diversi lanci prova, per poi realizzare lo spettacolo del lancio collettivo previsto per le ore 20.00.

A Salerno Creativa il Corteo degli Sposi

mercoledì, 8 luglio 2009

salerno_creativa_corteo

In occasione di Salerno Creativa, il 26 luglio sarà organizzato per le vie della città un Corteo di sposi e spose! Tutti coloro che vogliano partecipare, possono andare a Salerno il 26 luglio, con l’abito da sposa e da sposo e prendere parte alla sfilata per il centro della città.

Chiunque abbia conservato il suo abito da sposalizio, sia celebrato da poco sia celebrato da anni o decenni, e voglia tirarlo fuori dagli armadi, dalle cassapanche, dalle soffitte, lo farà per una festa “inventata”, che però dietro ha una causa davvero giusta. Mostrare all’Italia intera che il popolo campano vuole riprendersi intera la sua dignità e costruire il futuro. Lo farà in modo simpatico, autoironico, scherzoso, richiamando uno sposalizio, occasione in cui una coppia di innamorati conclude il suo patto ed impegno di vita con la celebrazione del matrimonio, in vista dei figli: la Campania che ci attendiamo e che vogliamo costruire.

L’organizzazione curerà l’ospitalità dei partecipanti a Salerno, dagli spazi per cambiarsi d’abito ed indossare quello dello sposalizio, alla presenza di squadre volanti di parrucchieri e parrucchiere che metteranno in ordine i capelli delle signore appena arriveranno e sicuramente prima del Corteo, al cibo, all’acqua, ai servizi. Verranno predisposti anche servizi fotografici per immortalare non solo l’intero evento ma ogni singola coppia di partecipanti.

Un concerto di Peppe Barra chiuderà l’evento.

Se vuoi partecipare, compila la scheda di iscrizione ed inviala via mail a francesca.liguori@salernocreativa.it

PERFORMING ART _ MUSICA _ RESIDENZE D’ARTISTA _ ENOGASTRONOMIA _ SPERIMENTAZIONI ETNICHE _ NEW MEDIA E ARTI VISIVE

sabato, 13 giugno 2009

Ronde creative, itinerari eno-gastronomici, performing art, concerti, residenze d’artista studi sui new media, workshop, sperimentazioni etniche e un festoso corteo degli sposi sono le vertebre di “Salerno Creativa – Meeting nazionale della creatività”, corpo pulsante che dal 25 giugno e nei fine settimana di luglio esalterà il centro storico della città campana, ramificandosi man mano in molti altri centri della regione.
Spettatori, curiosi, addetti ai lavori e turisti potranno assistere a spettacoli, ricerche, riflessioni e testimonianze dirette derivanti dall’antropologia e dal music-business, dalla recitazione e dalla danza, dalle clownerie, dai racconti orali, dai videogame, dalle installazioni e dalla net-art, fino alla cucina mediterranea. A queste discipline si aggiungono le esperienze delle “Residenze d’Artista”, realizzate in collaborazione con il circuito GAI (Giovani Artisti Italiani), che avranno per protagonisti giovani talenti provenienti da tutta Italia. Le attività delle Residenze, saranno svolte tra il Complesso Monumentale di Santa Sofia e la “Casa dei Creativi”.

Il progetto diretto da Paolo Apolito con la collaborazione di Peppe D’Antonio – promosso e organizzato dal Comune di Salerno e co-finanziato dall’Unione Europea e dalla Regione Campania che lo ha inserito nel “Viaggio della Creatività” all’interno del circuito dei 6Viaggi (www.6viaggi.com) – avrà una lunghissima colonna sonora: dal rock ironico di Paolo Benvegnù (3 luglio) allo ska-rocksteady di Giuliano Palma & the BlueBeaters (31 luglio). Nel mezzo, il rock fosco de Le luci della centrale elettrica e la sapienza surreale dei Marta sui Tubi, e poi Lara Martelli, Giorgio Canali e Rossofuoco, Malfunk, Movida e Atari. Musica anche nel medium video, grazie a un seminario di approfondimento che servirà a sviscerare le creazioni di Ago Panini – già direttore di clip per Vinicio Capossela, Paolo Conte e Daniele Silvestri, nonché direttore di laboratori di graphic e web design.

Tra le performance più attese, “Mobile Homme”, che condurrà a Piazza Cavour il collettivo Trance Express: ispirati dai carillon, gli acrobati saranno sospesi a una gru rievocando il mondo e le azioni dell’infanzia, come fossero burattini umanizzati portatori di nuova meraviglia. Per i new media, la net-art di Chiara Passa, che con “Exten(z)sion project” rivolge la sua attenzione all’urbanistica, e la video-installazione “Tempo universale” di Bianco-Valente sulla fenomenologia delle percezioni e dei processi cerebrali nel binomio naturale-artificiale. E ancora, la “Malaparata” del Teatro dei Venti, le “Serate bastarde” della Compagnia Dionisi, la video-arte del francese Jean-Gabriel Periot, “Il respiro della Città”, ovvero un’indagine sulle pratiche artistiche basate sul suono, con le istallazioni di Enrico De Maio, Francesco D’Errico, Massimo Scamarcio, Daniela Di Maro e Roberto Pugliese.

Per le Sperimentazioni Etniche – realizzate in collaborazione con Simbdea e Comitato Festival delle Province – verrà attrezzata una Carovana degli artisti che si sposterà in territori della provincia di Salerno e della Campania a bordo di un autobus, ospitando una variegata offerta artistica che animerà le vie e i luoghi con una sorta di Circo della Creatività, per concludersi settimana dopo settimana con un’ebbra alzata di calici. La Carovana di artisti è organizzata d’intesa con l’Enoteca Provinciale, ed è in rete con i “Sentieri del vino” del Piemonte, “Utopia del buongusto” della Toscana e “Musica nei castelli” della Liguria. Ogni itinerario si concluderà con uno spettacolo a cura del Teatro delle Forme, con gli spettatori stessi protagonisti.

In collaborazione con il Giffoni Film Festival, ancora, il 17-18-19-20 luglio, “Il futuro delle radici” video, musiche, danze, racconti, testimonianze con Roberto De Simone, Karen Lüdtke, Fabio Mugnaini, Antonio Damasco, Renzo Barsotti, Luigi Chiriatti, Antonio Fanelli e le esibizioni serali della Municipale Balcanica, Alla Bua, Maurizio Cuzzocrea, Tammorriate campane, Tamburi di Gorè, la Capoeira dei Topazio.

La sezione riservata ai videogame, invece, affronterà con una tavola rotonda intitolata “Le frontiere dell’immaginario: tra cinema e videogioco” la concorrenza tra videogame e settima arte. E su un palco si potranno esibire giocatori di tutte le età che suoneranno gli strumenti elettronici del popolare Rock Band®.

Evento cult di “Salerno Creativa” sarà il Corteo degli Sposi (26 luglio). Attraverso una ricerca sensibile nei comuni dell’intera regione sono stati rintracciati single, vedove e coppie di innamorati che per le vie di Salerno cammineranno indossando i loro veri abiti di matrimonio. Un défilé che non ha nulla di glamour o di gossip ma rappresenta un modo scherzoso di accennare alla necessità di una “rinascita” della Campania e altresì è una profonda ricerca nei costumi della Campania: da quelli più sofisticati e attuali prodotti dalle griffe internazionali a quelli più elementari e autocuciti del dopoguerra. In chiusura di sfilata, le storie da focolare e le affabulazioni in musica dell’attore-cantante Peppe Barra.

Il progetto “Salerno Creativa” comprende varie direttrici di svolgimento: da una parte la produzione artistica di qualità, dall’altra una serie di spettacoli e performance tematiche di grande attrazione turistica. Un viaggio reale per provocare creatività territoriali.

Press:
per il Comune di Salerno
Daniela Apolito eventi@comune.salerno.it

press@salernocreativa.it
Umberto Di Micco 349 2679541 e Gianni Valentino 347 5491215

www.salernocreativa.it

Fonte: comune di salerno