Punta Licosa, cultura e relax tra cielo, mare e leggenda

“..qui un’antica leggenda narra che la sirena Leucosia venne trasformata in scoglio dopo essersi gettata dalla rupe per un amore non corrisposto…”. Sarà il fascino di un nome che si perde nella leggenda o semplicemente la suggestione di un luogo che ha nei fondali rocciosi la sua caratteristica, Punta Licosa è considerata una delle dodici località balneari più belle del mondo.

Leucosia, dimora e sepolcro delle sirene, racchiude in un lembo di tre chilometri di costa, storia, leggenda e paesaggi mozzafiato. Qui è possibile ammirare i resti dei più antichi insediamenti risalenti forse all’XI-X secolo a.C., sommersi nel mare fra la punta e la piccola vicina isola; qui è possibile ancora vedere murature forse appartenenti a una villa romana e a una peschiera, rocchi di colonne, tombe.  E, di fronte a Punta Licosa, un isolotto, oggi meta di decine di natanti, pare ispirò il cantore Omero: di fronte al suo mare Ulisse si fece legare all’albero di maestra per ascoltare l’ingannevole canto delle sirene.

Ed in questo paradiso, incastonata tra il blu topazio del mare, il verde rigoglioso dei pini ed un golfo mozzafiato, sorge Villa Leucosia tempio sacro del riposo. Tra escursioni in barca ed in bicicletta e specialità della cucina mediterranea tipica, Villa Leucosia vi regalerà una vacanza da vivere e respirare in perfetta simbiosi con le bellezze della riserva marina di punta Licosa.

Leggenda, mito e natura nel cuore del sito Unesco Parco Nazionale del Cilento e Vallo di Diano, per vivere le meraviglie di “Salerno, land for Culture”.

http://www.villaleucosia.it

http://www.puntalicosa.it

Tag: , , , , , ,