Articoli marcati con tag ‘cultura’

Il Pianeta X

mercoledì, 15 settembre 2010

il pianetax def

“Pianeta X” è un termine generico usato per descrivere un grande e ancora sconosciuto oggetto nel nostro sistema solare. Conosciuto dagli antichi Sumeri con il nome di “Nibiru”, è di parecchie volte superiore alla misura della Terra e ha un lungo periodo orbitale di circa 3600 anni.

Potrebbe essere una cometa,un pianeta errante, o come supposto in diverse pubblicazioni,una nana bruna in fase morente che accompagna il Sole. Negli anni a venire, la sua orbita ellittica la porterà nel cuore del nostro sistema, dove andrà a interagire con il Sole. Una volta che ciò avverrà per la Terra potrebbero esserci tempi di grandi dolori con diversi sconvolgimenti ambientali.

Ma quali prove ci sono a supporto di queste teorie?

Il prossimo venerdì 17, presso la Bibliomediateca Comunale di Baronissi (Sa), il saggista Luca Scantamburlo fornirà prove scientifiche e rivelazioni dal mondo degli insider su cosa stia accadendo ai confini del nostro sistema solare e cosa dobbiamo aspettarci che accada nei prossimi anni.

All’incontro sarà presente anche Vincenzo Gallo, segretario del Centro  Astronomico di Salerno “Neil Armstrong” che invece cercherà di sfatare tutti gli allarmismi, raccontandoci di come oltre il nostro sistema solare ci siano non uno, ma cento “Pianeta X” in avvicinamento verso di noi ma che non rappresentano per la Terra alcuna minaccia.

Venerdì 17 Settembre, ore 20:30 – Bibliomediateca comunale di Baronissi (SA)

Solotti Urbani… una ConVersAzione di successo

martedì, 31 agosto 2010

Nel Salotto di Fonderie… una ConVersAzione di successo

Il format si conferma vincente. La cultura in piazza continua ad entusiasmare il pubblico.
Il primo appuntamento di Salotti Urbani 2010, dedicato alla “ConVersAzione in chiave moderna”,
ha coinvolto numerosi cittadini della provincia di Salerno. In piazza Notari a Baronissi (SA) si sono
accomodati giovani e meno giovani, che sapientemente guidati dall’esperta in materia, la docente
Clementina Gily, hanno conversato vincendo la paura che spesso limita l’espressione dei propri
pensieri. Partendo dall’analisi delle attuali forme di conversazione, come i talk show, i blog, le
chat, ci si è infatti confrontati sulle chiavi di lettura che danno senso al proprio argomentare.
A rendere la serata ancora più calorosa, le note di violoncello del giovane musicista Antonio Amato
e l’opera di arredo artistica della brava Irene Russo.

Salotti Urbani: la cultura in piazza ritorna, con nuovi ed interessanti temi, il 12 settembre a
Baronissi ed il 25 settembre a Salerno

foto_salotti

Itinerari culturali tra Campania e Basilicata

mercoledì, 11 agosto 2010

trip sa pz

– in collaborazione con Grand Hotel Salerno –

Le province di Salerno e Potenza sono molto vicine e sono pronte per metterti in contatto con la cultura dei luoghi che le rappresentano, le vedute mozzafiato e i patrimoni che ne raccontano le storie.

Ti proponiamo una idea di viaggio: una settimana con la possibilità la possibilità di scoprire territori che conosciamo bene.


Partners:

Grand Hotel Salerno – mare e relax fino al 12 settembre dormi con 35,00 € a persona + bimbo 0-12 e ingresso libero al centro benessere(disponibilità fino ad esaurimento camere).

L’Angelo del gelato – un cono gelato in regalo su due acquistati

La Settimana Che Vi Suggeriamo

Arrivare a Salerno

Salerno dista solo 56 km da Napoli ed è raggiungibile in auto attraverso le autostrade A30 e A3; in treno con AV Trenitalia o Intercity; in nave da Messina con Caronte&Tourist; in aereo all’aeroporto di Napoli Capodichino. E’ servita da bus e treni regionali del consorzio UNICO Campania (con unico biglietto si viaggia su treni, metro e bus; www.unicocampania.it )

Arrivare a Potenza

Potenza dista un’ora e 15 minuti d’auto da Salerno (100 km). E’ raggiungibile in treno o in bus (autobus LISCIO) ma consigliamo di noleggiare l’auto per raggiungere la città e per godere a pieno del paesaggio.

Che cosa visitare a Salerno e nei dintorni (minimo 3 giorni):

–    i siti culturali che ci raccontano di antichi romani, bizantini, longobardi, di marinai e artisti d’epoca moderna;

–    la Costiera Amalfitana (raggiungibile con il Metrò del Mare dal porto turistico in città o con il bus con biglietto UNICO COSTIERA);

–     Paestum con l’area archeologica, il museo e il Museo Narrante di Hera Argiva;

–    La cittadina di Campagna e l’evento “a Chiena” nei sabato e domenica di Agosto;

–     Vietri sul Mare con le sue maioliche colorate e Cava de’ Tirreni e i suoi portici Rinascimentali;

–     il Museo Archeologico Nazionale di Pontecagnano e l’antica Volcei (Buccino);

–    Il Cilento e il Vallo di Diano con le grotte di Pertosa, la Certosa di Padula, Palinuro e le sue bellissime spiaggie, Teggiano e la revocazione storica della principessa Costanza.

E inoltre da Salerno potete arrivare in 30 minuti di bus o treno all’area archeologica di Pompei.

Cosa visitare a Potenza e dintorni (minimo 3 giorni):

–     la città, il suo borgo antico e il Museo Archeologico Nazionale;

–     Brindisi di Montagna, il parco della Grancìa

–      Pietrapertosa, Castelmezzano e Campomaggiore;

–     Il Volo dell’Angelo;

–      Acerenza e la sua cattedrale;

–     Muro Lucano;

–     Il castello svevo di Lagopesole.

In provincia di Potenza è possibile scaricare gratis ADMIRE, una applicazione per iphone e ipad, che permette di personalizzare la visita sul territorio e avere suggerimenti per i siti culturali da visitare o in quali ristoranti gustare le tipicità locali.

scopri ADMIRE su www.myadmire.it

Per maggiori dettagli e per le tariffe agevolate scrivete a info@fonderieculturali.org

ENEA for IDEAS

mercoledì, 14 luglio 2010

image_preview

L’Unità BRUX sta promuovendo l’iniziativa ENEA FOR IDEAS, come da me illustrato negli incontri con le Unità Tecniche la settimana scorsa presso i vari Centri ENEA. Vi illustro brevemente l’iniziativa, il programma IDEAS e il ruolo di Host Institution di ENEA. Il draft dell’ERC Work Programme 2011 è disponibile presso i referenti. Il sito di riferimento è : http://ideas.enea.it e la mail: ideas@enea.it .

Vi ricordo che la prossima call sarà aperta il 20 luglio 2010 (per Starting Grants) e chiuderà, con varie deadlines a seconda della tematica (tra il 14 ottobre 2010 e il 24 novembre 2010). I dettagli li trovate nell’ERC Work Programme 2011.

L’Unione Europea ha l’obiettivo di rafforzare la ricerca scientifica di eccellenza per aumentare la competitività a livello di innovazione e sviluppo tecnologico sulla scena internazionale. Il potenziale di ricerca e le risorse europee non sono utilizzate al massimo e c’è bisogno di aumentare la capacità di generare conoscenza ed inserirla nella crescita sociale ed economica. L’Europa deve diventare un grande centro propulsivo di innovazione ed eccellenza nella scienza e nella tecnologia. Per raggiungere tali obiettivi, la Commissione Europea ha istituito l’ERC – European Research Council, che, fra le altre attività, ha il ruolo di stimolare le nuove frontiere della ricerca finanziandole con il programma IDEAS , che trovate brevemente descritto nelle slides allegate. È importante sottolineare che la valutazione è effettuata soltanto sulla base dell’eccellenza scientifica. I ricercatori che intendono sottomettere le loro proposte devono essere ospitati (e, nel caso non siano dipendenti, devono essere assunti per la durata del progetto) da un centro di ricerca, pubblico o privato, situato in Europa. Il finanziamento copre il 100% dei costi diretti e il 20% dei costi diretti è riconosciuto come copertura dei costi indiretti. Il progetto può durare fino a 5 anni.

La finalità di IDEAS è quella di riconoscere le migliori idee progettuali, trattenere e conferire status e visibilità ai migliori ricercatori europei e attrarre talenti da Paesi terzi rispetto all’Europa.

L’ENEA si offre come Host Institution, in linea con gli obiettivi dell’ERC e della Commissione Europea, cercando di stimolare la partecipazione al programma IDEAS, sia dei propri ricercatori o di altri ricercatori nazionali o europei sia di ricercatori provenienti da Paesi terzi. In quest’ultimo caso le Unità Tecniche ENEA potranno stabilire una cooperazione internazionale anche per il futuro, affiancare giovani ricercatori ENEA per la formazione ed acquistare strumentazioni e attrezzature che resteranno all’Agenzia.

Molte idee si stanno già definendo; l’unità BRUX fornisce supporto a chi intende applicare e si occupa del coordinamento di tutte le iniziative e dei rapporti con l’ERC. Per qualsiasi informazione o approfondimento, non esitate a contattarmi o a mettermi in contatto con i ricercatori interessati.

per info: bordoni@casaccia.enea.it

Feriae Volceiane

mercoledì, 14 luglio 2010

La cultura quale volano dello sviluppo di un territorio è il leit-motiv delle manifestazioni poste in essere dall’amministrazione comunale di Buccino attraverso le “Feriae Volceianae”.
Queste mettono insieme una serie di EVENTI di “VALORIZZAZIONE e PROMOZIONE del Parco Archeologico Urbano e del Museo Archeologico Nazionale dell’Antica Volcei.
Il Comune di Buccino, con l’ausilio della Regione Campania, dell’Ente Provinciale per il Turismo di Salerno e con la collaborazione della Pro Loco, della Soprintendenza Archeologica di SA-AV-BN-CE e dell’Istituto Italiano per gli Studi Filosofici di Napoli, investe nella cultura legata alla fruizione turistica cercando di creare un contesto che per numero e qualità delle iniziative sia capace di stimolare e sostenere il processo di sviluppo che faticosamente si cerca di innescare intorno ai beni culturali. .

Le “pietre” sono quindi musica, danza, teatro, cinema, letteratura e poesia della nostra storia passata del nostro presente e del nostro futuro.
Il Parco Archeologico non come semplice spazio fisico ma come incubatore di eventi che ne risaltino il suo valore storico e culturale per il passato, ma anche e soprattutto per il presente ed il futuro, sottolineando le radici culturali della comunità volceiana, dal periodo storico lucano ai giorni nostri, da sempre crocevia di culture e di linguaggi universali che solo le diverse arti sono in grado di realizzare.
Tale formula è stata capace di accontentare e soddisfare i più esigenti palati culturali in visita al Parco Archeologico, offrendo un ventaglio di opportunità ogni volta sempre differenti ma capaci di mirare ad un unico obiettivo: promuovere turisticamente l’Antica Volcei quale meta di un turismo sensibile verso i suoi ospiti che cerca di realizzare anche attraverso gli eventi di cui al presente programma quella comunità del “buon vivere” asse portante di una nuova, possibile e sostenibile economia.

Info:

http://www.comunebuccino.it
http://www.volcei.net

La poesia resistente! Napolipoesia 2010

mercoledì, 14 luglio 2010

Senza titolo1La poesia è certamente una forma di resistenza culturale, morale, spirituale, politica. Questa nuova edizione di Napolipoesia è dedicata ad una ricerca poetica che, confrontandosi con il reale, prova con la parola a squarciare il buio del mondo contemporaneo e a contrastare il dolore dell’esistenza con un’arma apparentemente fragile eppure potente. La poesia ha forza per penetrare nel cuore e nella mente, costruisce le forme di resistenza dell’anima, parlando della vita, della gente, dell’amore. Essa prova ad organizzare luoghi di incontro e di scambio, a costruire possibilità di dialogo e di comprensione reciproca, offre testimonianze e partecipazioni; ricerca nel passato, nelle tradizioni, nelle memorie, eppure è in continua evoluzione, proiettata nel futuro, come unica possibilità di salvezza spirituale del genere umano.

Questa edizione degli Incontri internazionali di poesia si svolge nel cuore della città, in un’area tra le più suggestive e ricche di storia e di cultura.

Casa della poesia si è conquistata un ruolo riconosciuto e riconoscibile a livello internazionale. E proprio dalla sua storia si sviluppa l’evento LA POESIA RESISTENTE!, che nell’ambito del progetto “viaggio di ritorno” promosso dal Forum Universale delle Culture, avrà a disposizione per alcuni giorni (15, 16 e 17 luglio) l’ex Asilo Filangieri (Vico Maffei, 4, San Gregorio Armeno).

Il 19 luglio infine, ci sarà un prolungamento degli Incontri presso la Fondazione Premio Napoli (Palazzo Reale, Piazza Plebiscito).

Cuore del progetto, secondo lo schema collaudato di Napolipoesia, due giornate dense, con ospiti straordinari provenienti da vari angoli del mondo (ma con una particolare attenzione all’area mediterranea). Undici poeti, di undici paesi diversi animeranno le dolci serate napoletane: Etel Adnan (Libano), Metin Cengiz (Turchia) Francis Combes (Francia), Casimiro De Brito (Portogallo), Alexandra Dominguez (Cile), Barbara Korun (Slovenia), Maram al-Masri (Siria), Juan Carlos Mestre (Spagna), Sotirios Pastakas (Grecia) e a rappresentare la poesia italiana e napoletana, Gabriele Frasca.

Una magnifica occasione per i napoletani e tutti i campani per riappropriarsi di alcuni dei luoghi più caratteristici del centro antico della città, carichi di storia quanto di vita. Un’occasione irripetibile, per chi viene da più lontano, di visitare una città incantevole, di immergersi nelle sue bellezze e nella sua cultura e di trascorrere tre serate ascoltando i versi di questi viandanti della parola.

Nel corso della manifestazione Casa della poesia presenterà, con proiezioni e momenti di ascolto, materiali dai propri archivi, tra i più ampi del circuito internazionale. Le serate di poesia saranno riprese e trasmesse via web.

Informazioni: 089/951621 – 089/953869 – 347/6275911 – 3288450483
direzione@casadellapoesia.org
www.casadellapoesia.org

La poesia resistente! Napolipoesia 2010

Programma

Giovedì 15 luglio
Ore 21,00
Ex Asilo Filangieri
Vico Maffei, 4, San Gregorio Armeno
Napoli

LYRIPOL
Viaggio nell’opera di Jack Hirschman
Reading, jazz, racconto
Jack Hirschman, Sergio Iagulli
al pianoforte: Gaspare Di Lieto

Venerdì 16 luglio
Sabato 17 luglio
Ore 21,00
Ex Asilo Filangieri
Vico Maffei, 4, San Gregorio Armeno
Napoli

Reading

Etel Adnan (Libano)
Metin Cengiz (Turchia)
Francis Combes (Francia)
Casimiro De Brito (Portogallo)
Alexandra Dominguez (Cile)
Gabriele Frasca (Italia)
Jack Hirschman (Stati Uniti)
Barbara Korun (Slovenia)
Maram al-Masri (Siria)
Juan Carlos Mestre (Spagna)
Sotirios Pastakas (Grecia)

Interazioni musicali live

Gaspare Di Lieto, Ferdinando Gandolfi, Martina Mollo, Massimo Mollo, …

Traduzioni:
Raffaella Marzano, Marianna Salvioli, Giancarlo Cavallo, Jolka Milic, Manuele Masini, Sinan Gudzevic.

Avventure Minime

mercoledì, 19 maggio 2010

miocinesi

lo schizzo rappresenta il mondo embrionale e sotterraneo dell’arte che fa i conti con un atteggiamento miocinetico, basato, cioè, su un sistema psichico incompleto o, quantomeno, non così dettagliato come quello trattato dal raziocinio e dalla rielaborazione e organizzazione di tutti quei materiali primari che caratterizzano una molteplicità di condotte quotidiane,” scrive Antonello Tolve, curatore della mostra.


La mostra collettiva è presentata nell’ambito delle manifestazioni di Salerno Porte Aperte 2010 – ed è realizzata dall’Associazione
Corporazione delle Arti e delle Tecnologie con il patrocinio del Comune di Salerno – Assessorato al Turismo ai Beni Culturali e alla Portualità Turistica, la collaborazione del MMMAC – Museo Materiali Minimi d’Arte Contemporanea, della Fondazione Filiberto Menna – Centro Studi d’Arte Contemporanea e dell’Associazione Seventh Degree dell’Università degli Studi di Salerno.


Dove: Archivio Generale – Sede Storica, ex Convento di San Lorenzo, Via de’ Renzi, Salerno
Orari d’apertura: 10.00 – 13.00 / o su appuntamento +39 349 5813002
Periodo della mostra: dal 22 maggio al 13 giugno 2010


Catalogo MMMAC Edizioni / EDI.COM

Arriva 100% Salento a Salerno

mercoledì, 19 maggio 2010

100_salentoSabato 22 maggio per l’intera giornata sul lungomare Trieste all’altezza della Camera di Commercio i nostri amici dell’associazione Greci d’Occidente arrivano con il camper di 100% Salento, grazie alla collaborazione dell’assessorato al Tursimo, Beni Culturali e Portualità Turistica del comune di Salerno.


L’associazione culturale Greci d’Occidente s.f.l. è un gruppo di lavoro composto da giovani laureati pugliesi, animati dalla volontà di far conoscere e apprezzare “a domicilio” il proprio territorio, sfruttando il bagaglio di esperienze e conoscenze acquisito nel settore dell’organizzazione, della promozione e della diffusione culturale e turistica.


Tramite il progetto “100% Salento”, finanziato dalla Regione Puglia, bando di concorso “PRINCIPI ATTIVIGiovani idee per una Puglia migliore”, l’associazione Greci d’Occidente mira a far conoscere il tacco d’Italia ad un sempre più vasto ed eterogeneo pubblico, coniugando la storia, le tradizioni, la cultura con il divertimento e lo sport.


La scoperta dei territori salentini avviene attraverso una promozione a domicilio, itinerante sul territorio italiano, anche in concomitanza con le trasferte dell’U.S. Lecce e con grandi eventi di taratura nazionale nelle principali piazze italiane.
Ci vediamo sabato al 100% Salento!

Napoli Teatro Festival Italia a Salerno

mercoledì, 19 maggio 2010

Venerdì 21 maggio 2010 dalle 19.30 il Napoli Teatro Festival Italia sbarca a Salerno ed invade la città.

Ci saranno performance di giovani compagnie del festival e subito dopo sarà possibile incontrare con gli attori presso il bar/gelateria Blanco in via Lungomare Trieste 152.

Con la collaborazione dell’assessorato al Tursimo, Beni Culturali e Portualità Turistica del comune di Salerno.

La gestione della contabilità delle associazioni no profit

mercoledì, 7 aprile 2010

workshop_gibelliL’Associazione Fonderie Culturali promuove, nell’ambito del percorso Progettare per la Cultura, il workshop “La gestione della contabilità di un’associazione”.

Sabato 8 Maggio 2010, ore 14.00

Mediateca Comunale “Peppino Impastato” – Sala Astrolabio –  Via Convento, Baronissi (SA)

Relatore: Sergio Gibelli, commercialista esperto del settore no profit

Destinatari: responsabili associazioni no profit, commercialisti, contabili, consulenti

Quota di iscrizione € 25,00 (da versare online con carta di credito o prepagate o contestualmente al workshop)

Per i soci di Fonderie Culturali la quota è pari a € 5,00 (da versare contestualmente al workshop)

Per info: Antonietta Landi, tel. 347 2337224

scarica il documento informativo

INSERISCI IN QUESTA PAGINA LE DOMANDA DA RIVOLGERE ALL’ESPERTO