Articoli marcati con tag ‘Intelligenza Artificiale’

Admire: guida turistica personalizzata per la Basilicata

sabato, 17 luglio 2010

Schermata 2010-07-17 a 13.44.08

ADMIRE, la prima guida turistica personalizzata è ora disponibile su appStore Apple.

Nata all’interno del progetto di formazione “Cultura e Patrimonio nella multimedialità”, finanziato con D.D. 126 del 12/03/2009 da parte della Regione Basilicata,e ideata e sviluppata dal team ICT di Fonderie Culturali, ADMIRE è la prima guida turistica che mette al centro il turista e le sue esigenze.

Attraverso un’interfaccia intuitiva e l’uso di innovativi algoritmi di personalizzazione, ADMIRE guida i turisti nella creazione di percorsi di vista adatti alle proprie preferenze ed interessi, coinvolgendo e valorizzando tutti gli elementi culturali e turistici più o meno noti nel territorio. Un sistema, quindi che fornisce un percorso turistico in grado di combinare il tempo a disposizione, il luogo da raggiungere, gli interessi culturali e le possibili priorità.

Grazie all’accordo ed alla collaborazione della Qualisud s.r.l., ADMIRE è ora disponibile per un’area territoriale della Basilicata comprendente le città di Acerenza, Lagopesole, Pietrapertosa, Castelmezzano, Campomaggiore, Brindisi di Montagna e Muro Lucano, in attesa di estendere il servizio a tutta la regione. All’interno di ADMIRE saranno convogliati servizi turistici e commerciali personalizzati disponibili sia su dispositivi mobile che su piattaforma web dedicata. Sarà possibile ricevere notifiche automatiche su eventi, apertura e censitmento di nuovi siti culturali, curiosità ed offerte commerciali relative alle strutture ricettive affiliate al servizio. Inoltre, uno store on-line permetterà l’acquisto di merchandising culturale, di pubblicazioni storico-artistiche e la prenotazione ed acquisto dei biglietti di ingresso delle strutture cutlurali ed eventi a pagamento.

Il prossimo 22 Settembre 2010, lo staff ICT di Fonderie Culturali, sarà presente al TECHA 2010 per presentare il sistema a possibili partner dell’area Ricerca e Sviluppo e a chiunque avesse come obiettivo la promozione economica e turistica di un particolare distretto culturale.

maggiori dettagli : admire.basilicata.it

ENEA for IDEAS

mercoledì, 14 luglio 2010

image_preview

L’Unità BRUX sta promuovendo l’iniziativa ENEA FOR IDEAS, come da me illustrato negli incontri con le Unità Tecniche la settimana scorsa presso i vari Centri ENEA. Vi illustro brevemente l’iniziativa, il programma IDEAS e il ruolo di Host Institution di ENEA. Il draft dell’ERC Work Programme 2011 è disponibile presso i referenti. Il sito di riferimento è : http://ideas.enea.it e la mail: ideas@enea.it .

Vi ricordo che la prossima call sarà aperta il 20 luglio 2010 (per Starting Grants) e chiuderà, con varie deadlines a seconda della tematica (tra il 14 ottobre 2010 e il 24 novembre 2010). I dettagli li trovate nell’ERC Work Programme 2011.

L’Unione Europea ha l’obiettivo di rafforzare la ricerca scientifica di eccellenza per aumentare la competitività a livello di innovazione e sviluppo tecnologico sulla scena internazionale. Il potenziale di ricerca e le risorse europee non sono utilizzate al massimo e c’è bisogno di aumentare la capacità di generare conoscenza ed inserirla nella crescita sociale ed economica. L’Europa deve diventare un grande centro propulsivo di innovazione ed eccellenza nella scienza e nella tecnologia. Per raggiungere tali obiettivi, la Commissione Europea ha istituito l’ERC – European Research Council, che, fra le altre attività, ha il ruolo di stimolare le nuove frontiere della ricerca finanziandole con il programma IDEAS , che trovate brevemente descritto nelle slides allegate. È importante sottolineare che la valutazione è effettuata soltanto sulla base dell’eccellenza scientifica. I ricercatori che intendono sottomettere le loro proposte devono essere ospitati (e, nel caso non siano dipendenti, devono essere assunti per la durata del progetto) da un centro di ricerca, pubblico o privato, situato in Europa. Il finanziamento copre il 100% dei costi diretti e il 20% dei costi diretti è riconosciuto come copertura dei costi indiretti. Il progetto può durare fino a 5 anni.

La finalità di IDEAS è quella di riconoscere le migliori idee progettuali, trattenere e conferire status e visibilità ai migliori ricercatori europei e attrarre talenti da Paesi terzi rispetto all’Europa.

L’ENEA si offre come Host Institution, in linea con gli obiettivi dell’ERC e della Commissione Europea, cercando di stimolare la partecipazione al programma IDEAS, sia dei propri ricercatori o di altri ricercatori nazionali o europei sia di ricercatori provenienti da Paesi terzi. In quest’ultimo caso le Unità Tecniche ENEA potranno stabilire una cooperazione internazionale anche per il futuro, affiancare giovani ricercatori ENEA per la formazione ed acquistare strumentazioni e attrezzature che resteranno all’Agenzia.

Molte idee si stanno già definendo; l’unità BRUX fornisce supporto a chi intende applicare e si occupa del coordinamento di tutte le iniziative e dei rapporti con l’ERC. Per qualsiasi informazione o approfondimento, non esitate a contattarmi o a mettermi in contatto con i ricercatori interessati.

per info: bordoni@casaccia.enea.it

Sesto Senso, una nuova forma di interazione

giovedì, 30 luglio 2009

ted_logoLo scorso Febbraio, al TED 2009 è stata presentata una demo nel campo delle innovazioni tecnologiche che ha subito scatenato un brusio ed una ovazione da parte di tutto il pubblico.
Pattie Maes, dei laboratori MIT di Boston ha mostrato un dispositivo da indossare con un proiettore che spiana la strada ad un nuovo modo di precepire l’interazione con il nostro ambiente.
Immaginate “Minority Report”… ed ancora di più.

Pranav Mistry, alla guida dei laboratori MIT è il genio dietro “Sesto Senso”, un dispositivo indossabile che permette nuove modalità di interazione tra il mondo reale ed il mondo dei dati. Innumervoli potrebbero essere le applicazioni al campo dei beni culturali ed alla fruizione di spazi museali e sopratturo dei siti archeologici dove risulta sempre difficile installare dei pannelli informativi. Inoltre, con un semplice sguardo sui visitatori di passaggio si potrebbero conoscere “stampati sul loro corpo” il gradimento delle opere visitate!!!!

The future is coming!

TED è una attività no-profit nata da un’idea di Worth Spreading. E’ iniziato (nel 1984) come una conferenza che riunisce persone provenienti da tre mondi: Technology, Entertainment, Design. Da allora il suo campo di applicazione è diventato sempre più ampio. All’annuale conferenza TED a Long Beach, California, si affianca la conferenza TEDGlobal a Oxford Regno Unito.

maggiori info: TED official web site

WORKSHOP on INTELLIGENT CULTURAL HERITAGE

domenica, 28 giugno 2009

logo_azzurro1000

LUOGO E DATE

Il Workshop on Intelligent Cultural Heritage si terrà a  Reggio Emilia (Italy) il 12 Dicembre 12, 2009, all’interno dell’ AI*IA 2009: International Conference (9-11 December 2009).
La conferenza e tutti i workshop saranno ospitati all’interno dei nuovi edifici del di partimenti di scienze sociali, cognitive e quantative della facoltà di Economia, situata al centro di Reggio Emilia.
Indirizzo: via Allegri 9,  Reggio Emilia.

CALL FOR PAPERS

Questo evento, giunto al suo decimo anniversario, segue la serie di incontri sul patrimonio culturale avviati sin dal congresso AI*IA del 1999. Il successo dei precedenti eventi ha mostrato come esso sia divenuto un importate incontro per lo scambio di idee e la promozione ed incremento di collaborazioni tra i settori dei beni culturali e l’intelligenza artificiale. Gli argomenti includono: esperienze nell’uso  di tecnologie/metodologie innovative; metodologie per la documentazione, gestione e comunicazione del patrimonio culturale e come sia possibile ottenere vantaggi dall’integrazione dei risultati ottenuti al fine di sviluppare nuovi strumenti. Il workshop fornirà l’opportunità ai presenti di condividere e discutere di esperienze di ricerca nella gestione delle risorse del patrimonio culturale.

ARGOMENTI

Gli autori sono invitati a sottomettere lavori riguardo a metodologie o soluzioni applicative che mostrino il reale possibile uso ed applicazione di metodi e strumenti dell’intelligenza artificiale al settore dei beni culturali. E’ preferibile che gli articoli riguardino (ma non essere strettamente limitati) i seguenti argomenti.

Augmented reality

Digital library

Digital preservation

Intelligent and/or adaptive interfaces

Models and formal methods for the knowledge representation and   sharing on the Web dealing with the enjoyment of artistic heritage

Mobile agents

Multimedia music representation and formatting

Ontologies for cultural heritage

3D Modelling and Reconstruction

User and group modelling for active cultural heritage

Virtual characters

SOTTOMISSIONE DEGLI ARTICOLI

Gli articoli non devono eccedere le 10 pagine, essere scritti in inglese e compatibili con il formato LNCS Springer-Verlag format (http://www.springer.com/computer/lncs?SGWID=0-164-7-72376-0) ed essere sottomessi via mail all’indirizzo: luciana.bordoni@enea.it Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

Gli articoli accettati saranno pubblicati all’interno del CD-Rom ufficiale del dell’ AI*IA2009 International conference con regolare numero ISBN.

DATE IMPORTANTI

–  Sottomissione articoli: 4 Ottobre 2009
–  Notifica accettazione articoli: 11 Novembre 2009
–  Data Workshop: 12 Dicembre 2009

Per maggiori informazioni ed informazioni circa l’iscrizione al workshop ed alla conferenza: luciana.bordoni@enea.it