Articoli marcati con tag ‘Museo Archeologico di salerno’

Archeologico di Salerno, l’“Intrasatta” di Giancarlo Neri apre gli eventi di dicembre

martedì, 6 dicembre 2016

Arte, musica live, installazioni luminose, quiz, ritratti con Lego, laboratori didattici e apertura straordinaria fino alle 23.30 tutti i venerdì del mese
locandina-eventi-dicembre
Al Museo Archeologico di Salerno è tempo di regali, sorprese e di nuove contaminazioni culturali. Un ricco calendario di eventi, a cura dell’Associazione Fonderie Culturali, coinvolgerà grandi e bambini dal 9 al 30 dicembre 2016. L’archeologia sarà “remixata” con l’arte contemporanea, la musica, il gioco, il cibo ed il cinema, per offrire un tripudio di emozioni. Grande novità sarà l’apertura straordinaria in notturna, tutti i venerdì, dalle ore 20.00 alle ore 23.30.
Si inizia il 9 dicembre con l’inaugurazione dell’installazione luminosa “Intrasatta” a cura di Giancarlo Neri. Lo scultore e artista napoletano incanterà i visitatori del Museo di Via San Benedetto con un’opera artistica a cielo aperto, che illuminerà il giardino del sito museale. Oggetti d’uso quotidiano variamente decontestualizzati, saranno utilizzati in maniera insolita e trasformati di senso, per arricchire in modo non invasivo ma volutamente poetico l’esterno del Museo. Dopo aver ascoltato musica live e gustato un “artistico” aperitivo, i visitatori potranno così ammirare gratuitamente una miriade di colori che attraversano tutte le gradazioni, mentre si alternano in un gioco di land art, creando un dialogo tra natura e cultura, in un continuo gioco di rimandi e di ambiguità.

Gli eventi continueranno nei giorni successivi… il 16 dicembre da non perdere il divertente gioco a quiz del Cervellone, il 23 dicembre Musica live dei The Bubbles, ed il 30 dicembre silent disco con Dj Fasi e Marco Fullone da Radio Montecarlo. Inoltre, ogni sabato mattina alle ore 12.00 si potrà partecipare a speciali visite guidate gratuite.
Il 18 dicembre da non perdere Stefano Bolcato Artist e i suoi ritratti di capolavori d’arte con le figure LEGO. E ancora laboratori didattici per bambini e la promozione di una Speciale Card Musei per visitare il Museo Diocesano “San Matteo” di Salerno, la Pinacoteca Provinciale e il Museo Archeologico Provinciale con un biglietto unico giornaliero di 4 euro.

Dove: Museo Archeologico Provinciale di Salerno, Via S. Benedetto 28 – Salerno
Per info: tel: 089 231135 | Sms/Whatsapp 3277559783 | www.museoarcheologicosalerno.it

All’Archeologico di Salerno l’arte diventa un gioco da bambini

martedì, 1 marzo 2016

A marzo quattro laboratori didattici, dall’inglese al bestiario medievale
LOCANDINA MUSEO DIDATTICACartoncini, pennarelli, argilla, piume, modellini e persino caramelle. Al Museo Archeologico Provinciale di Salerno spazio alla creatività con i nuovi laboratori didattici, che durante i giovedì di marzo (dalle ore 16:30 alle 18:30. Costo 5 euro) vedranno nuovamente coinvolti i bambini dai 3 ai 6 anni di età.
Primo appuntamento da non perdere è il laboratorio La luce degli antichi, in programma il prossimo 3 marzo. I piccoli, insieme agli archeologi ed educatori dell’Associazione Fonderie Culturali, potranno dapprima scoprire le caratteristiche dei sistemi di illuminazione dei popoli antichi, e poi divertirsi a realizzare una piccola lucerna, dando libero sfogo alla loro immaginazione. A ciascun bambino sarà poi consegnata la lucerna prodotta durante l’attività di laboratorio.
L’integrazione della didattica dell’arte con l’apprendimento della lingua inglese sarà, invece, l’obbiettivo del laboratorio “Art&English” a cura dell’Istituto Wall Street English di Salerno, in programma giovedì 10 marzo. Attraverso programmi appositamente ideati, i più piccoli potranno cimentarsi a descrivere le opere in lingua inglese come se dovessero presentarle al pubblico.
Giovedì 17 marzo decine di Fantastici Mostri invaderanno il Museo di Via San Benedetto con le loro affascinanti storie. L’obiettivo è promuovere la fantasia dei partecipanti stimolando il loro senso critico. I bambini, dopo aver osservato le opere raffiguranti antichi animali, saranno chiamati a  rielaborare quanto appreso per inventare qualcosa di originale e dare vita ad un vero e proprio bestiario medievale tramite la tecnica del collage e con l’aiuto di piume, cartoncini, bottoni e nastrini.
Gran finale il 31 marzo con un evento speciale, ma soprattutto goloso: il laboratorio con le caramelle. I baby archeologi potranno scatenarsi ad elaborare ognuno una propria opera d’arte, come un disegno, un mosaico e persino un manufatto di argilla. Unica regola la decorazione con tante caramelle colorate di colori e forme diverse.
Inoltre, per l’ultimo giovedì del mese i bambini si trasformeranno per qualche ora in ciceroni in erba. Indossati i panni di guide turistiche guideranno i loro genitori alla scoperta del Museo, dove per l’occasione verrà allestita una particolare mostra con le opere realizzate nei precedenti laboratori. Prima dei saluti un mini party, con musica e tante cose buone da mangiare, celebrerà i nuovi artisti e le loro opere d’arte.

Maggiori info  ‪#‎museovivo:
Dove: Museo Archeologico Provinciale di Salerno, Via San Benedetto 28, 84122 Salerno
Prenotazione: Tel e whatsapp: 3277559783 – email: info@museoarcheologicosalerno.it

Fonderie Culturali e Museo Archeologico di Salerno, due anni insieme!

mercoledì, 22 luglio 2015

Per la Festa di compleanno mostra d’arte e concerto live di Marco Volino. Ed a settembre un ricco palinsesto e tante novità per grandi e bambini

locandina-evento-web

L’Associazione Fonderie Culturali chiama a raccolta, il prossimo venerdì 24 luglio, soci e simpatizzanti per festeggiare insieme due anni di eventi al Museo Archeologico di Salerno. Un’occasione da non perdere per rivivere i momenti più significativi, incontrare gli artisti che si sono avvicendati nel corso dei mesi e per brindare alla nuova stagione di eventi – autunno 2015. “Nel corso degli ultimi 24 mesi Fonderie Culturali – spiega il Presidente Giuseppe Ariano – ha promosso un nuovo modo di vivere il Museo, non solo come contenitore di reperti antichi ma soprattutto come luogo d’incontro e di confronto, dove riscoprire la propria identità culturale e vivere l’emozione di sentirsi parte della storia”. Negli ultimi due anni, sotto la gestione promozionale di Fonderie Culturali più di 35.000 visitatori hanno ammirato le collezioni del Museo e partecipato alla visione, in esclusiva, di cinque film di contenuto archeologico-culturale. Circa 10.000 bambini hanno sperimentato l’arte attraverso il gioco con le attività didattiche e feste a tema. Prestigiose partnership come quelle con il British Museum di Londra, con Palazzo Strozzi di Firenze, Sky Arte, Campania Artecard, con l’Associazione Mecenate 90, Expo in Viaggio e con l’Associazione ARCAN – Salerno Cantieri&Architettura hanno poi lanciato il Museo verso l’assegnazione del Certificato di eccellenza per il 2015 di TripAdvisor.
La serata di festa si aprirà, a partire dalle ore 19.00, con la presentazione della mostra “Mito e Natura. Dalla Grecia a Pompei” a cura di Angela Pontrandolfo, Docente di archeologia greca dell’Università degli Studi di Salerno. La mostra, che sarà inaugurata ufficialmente il prossimo 31 luglio negli spazi di Palazzo Reale di Milano, rappresenta l’unica esposizione archeologica realizzata nella città meneghina per Expo, ed offre una selezione delle più suggestive rappresentazioni della natura che il mondo antico ci ha lasciato, con capolavori di arte greca, magnogreca e romana provenienti dai più importanti musei italiani ed europei. Per l’occasione in collaborazione con l’Agenzia Viaggi Milagro Travel di Salerno e con il Fai Lombardia saranno presentati anche vantaggiosi pacchetti per visitare EXPO e la mostra.
A festeggiare il secondo compleanno di Fonderie Culturali al Museo ci sarà anche Marco Volino, giovane pianista e compositore salernitano, che dalle ore 20.30 delizierà i visitatori con il suo ultimo lavoro discografico “Anamnesis ”.  Un vero e proprio viaggio nell’immortalità dell’anima attraverso i labirinti segreti della musica, che riscalderà l’atmosfera prima della visita guidata al Felino Alato. Dalle ore 22.00, infatti, i visitatori potranno ammirare da vicino il Sostegno di mobile a forma di Felino alato in bronzo con doratura, proveniente direttamente dal J. Paul Getty Museum di Los Angeles, che per un anno sostituirà la testa in bronzo del dio Apollo in tour tra Los Angeles e Washington.
Prima del brindisi e del taglio della torta, Fonderie Culturali presenterà il palinsesto dei prossimi mesi dove spicca il lancio di una speciale app, che grazie alla tecnologia beacons racconterà contenuti extra delle collezioni museali ed offrirà un’esperienza di visita guidata interattiva, personalizzata e con durata non circoscritta al periodo di permanenza nel Museo. Novità anche per le attività didattiche del giovedì che, sempre a partire da settembre, avranno un nuovo format ed offriranno ai bambini la possibilità di conoscere l’arte anche attraverso i cartoon.
A grande richiesta ritorna l’evento autunnale “Tè al Museo”, che a partire da settembre allieterà le domeniche pomeriggio dei salernitani e non solo, trasformando il Museo in un vero e proprio salotto. Comodamente seduti, i visitatori potranno gustare dei deliziosi e profumati biscotti di mandorla, sorseggiare una calda tazza di tè, ed assistere alla proiezione di film di Sky Arte dedicati a Pompei, al Colosseo ed alla Sicilia archeologica in compagnia di esperti.  Non mancheranno concerti live ed i classici percorsi culturali ArchTour alla scoperta dell’architettura contemporanea di Salerno.

Maggiori info con l’hashtag #‎museovivo
Dove: Museo Archeologico Provinciale di Salerno, Via San Benedetto 28, 84122 Salerno
Data/Costo: 24 luglio 2015 – Ingresso gratuito
Info e Prenotazione: tel: 089/231135 – sms e whatsapp 3277559783 – mail: info@museoarcheologicosalerno.it

Giugno al Museo Archeologico di Salerno con il “Felino Alato” e grandi eventi

venerdì, 5 giugno 2015

museo fotoDomenica 7 presentazione dell’opera del Getty Museum di Los Angeles. Giovedì 11 apertura del Campus Estivo per bambini. Sabato 20 proiezione gratuita del film-evento di Sky Arte “Reggia di Caserta”

Ventata di novità all’Archeologico Provinciale di Salerno. Domenica 7 giugno alle ore 19.30 verrà presentato presso il Museo di Via San Benedetto il “Felino Alato”. L’opera, in bronzo con doratura, proveniente dal J.P. Getty Museum di Los Angeles, è databile tra il VII – inizio VI sec. a.C. e probabilmente costituiva la gamba anteriore di un trono ligneo. Alcune caratteristiche stilistiche, quali la forma della fronte e delle orecchie, così come il procedimento di realizzazione, suggeriscono una creazione spagnola, in particolare propria del regno di Tartessos.
L’opera rimarrà in esposizione presso il Museo Archeologico di Salerno fino a marzo 2016, per catapultare i visitatori in un nuovo viaggio sensoriale tutto da esplorare. Per circa un anno occuperà, infatti, il posto della testa in bronzo di Apollo, che dallo scorso febbraio è protagonista di un tour tra Firenze, Los Angeles e Washington come ambasciatore culturale di Salerno. In occasione dell’vento l’ingresso al Museo sarà gratuito e la chiusura verrà straordinariamente posticipata alle 21.30.
Inoltre nelle prossime settimane, grazie alla presenza nelle collezioni del Museo del “Felino Alato”, l’Associazione Fonderie Culturali promuove anche attività didattiche, visite guidate ed eventi dedicati.
A partire dalla seconda metà di giugno, invece, chi acquisterà un biglietto intero (4 euro) oltre a visitare il Museo, riceverà un kit con cui potrà elaborare una propria ipotesi sulle caratteristiche d’uso del “Felino Alato”e partecipare al concorso “Il Mistero del Felino Alato” per vincere un fantastico viaggio in Spagna (in collaborazione con l’Agenzia Viaggi Milagro Travel di Salerno).
Le novità non finiscono qui. Durante il mese di giugno il Museo di Salerno ospiterà, infatti, altri eventi promossi dall’Associazione Fonderie Culturali: l’arte allo stato puro con la proiezione in esclusiva e gratuita del film-documentario“Reggia di Caserta” di Sky Arte, visite guidate all’insegna della scoperta dello stile orientalizzante dell’arte greca, un Campus Estivo e divertenti laboratori didattici per avvicinare i bambini all’arte del bronzo.
– Il primo appuntamento per i più piccoli è per sabato 6 giugno alle ore 17.30 con la presentazione del libro “Holly e il torneo dell’estate” di Margherita Capobianco, con illustrazioni di Pellegrino Capobianco.  I bambini potranno “tuffarsi” in un colorato prato di tulipani e scoprire il paese di Tulipandia, magico luogo popolato da buoni e vispi folletti: i tulipindi. Tra loro la graziosa Holly, la protagonista di un’incredibile avventura che si svolgerà alla vigilia del suo centesimo compleanno, evento che conferisce ai tulipindi straordinari poteri e un importante compito: conoscere e tutelare il proprio protetto, ovvero l’unico umano con cui intessere un’amicizia speciale. I bambini potranno poi assistere alla realizzazione dal vivo di alcuni personaggi tratti dal libro e liberare tutta la loro fantasia con la creazione di una nuova avvincente storia. Questo sarà solo il primo di una serie di appuntamenti che, dall’11 giugno al 10 luglio dalle ore 9.00 alle 13.00, intratterranno i bambini dai 4 ai 12 anni al Campus Estivo (Prenotazione obbligatoria: biglietto giornaliero 10 euro; biglietto settimanale 35 euro; biglietto mensile 160 euro).
In particolare l’11 e il 12 giugno i piccoli visitatori potranno sperimentare un vero e proprio scavo archeologico e mettersi alla prova con la catalogazione ed il restauro dei reperti. Dal 16 al 19 giugno protagonista sarà la preistoria. La settimana successiva sarà possibile conoscere tutto sul mondo degli Egizi, mentre dal 30 giugno al 3 luglio i bambini potranno trasformarsi in gladiatori e divertirsi con giochi olimpici antichi. L’ultima settimana del Campus Estivo sarà, invece, dedicata al Medioevo ed alla vita di corte.
– Confermato anche a giugno il binomio cinema e arte. Sabato 20 giugno al Museo Archeologico di Salerno si abbasseranno nuovamente le luci per riprodurre l’atmosfera di una vera sala cinematografica ed ospitare così la proiezione, in esclusiva, del film-documentario di SkyArte: “Reggia di Caserta”. L’apertura straordinaria del Museo fino alle ore 23.00 offrirà ai visitatori la possibilità di assistere a due proiezioni gratuite del film (ore 20.30 e 22.00 – prenotazione obbligatoria) ed entrare anche in luoghi in parte inaccessibili della Reggia di Vanvitelli, grazie al montaggio di immagini video, illustrazioni artistiche e ricostruzioni grafiche. Partendo dalla fine dell’estate del 1750 si ripercorreranno gli anni della costruzione della Reggia, ponendo l’attenzione su chi ha vissuto più a lungo nel Palazzo: Ferdinando IV e Maria Carolina D’Asburgo. Un coinvolgente racconto condurrà poi i visitatori nelle milleduecento stanze di un sublime labirinto, occhieggiando dalle quasi duemila finestre aperte su un parco lussureggiante.
– Museo anche come luogo per ritrovarsi e scambiare idee e progetti comuni. Martedì 23 alle ore 17.30 l’Associazione Fonderie Culturali ospiterà il Festival Salerno Letteratura, e nel cortile esterno al Museo il giovane scrittore napoletano Simone Laudiero presenterà il suo libro per ragazzi “L’Accademia dei Supereroi”.

Dove: Museo Archeologico Provinciale di Salerno, Via San Benedetto 28, 84122 Salerno
Data/Costo: 6 giugno dalle ore 17.30 alle 19.30 – Presentazione del libro “Holly e il torneo dell’estate” / evento gratuito
Data/Costo: 7 giugno dalle ore 19.30 alle 21.30 – Presentazione ufficiale del “Felino Alato” del Getty Museum di Los Angeles / evento gratuito
Data/Costo: dall’11 giugno al 10 luglio – dalle ore 9.00 alle 13.00 – Campus Estivo per bambini/ biglietto giornaliero 10 euro; biglietto settimanale 35 euro; biglietto mensile 160 euro (Prenotazione obbligatoria)
Data/Costo: 20 giugno – Proiezione ore 20.30 e 22.00 del Film-documentario “Reggia di Caserta” di Sky Arte / Ingresso gratuito (Prenotazione obbligatoria)
Data/Costo: 23 giugno dalle ore 17.30 alle ore 19.30 – Presentazione libro “L’Accademia dei Supereroi” di Simone Laudiero / evento gratuito
Info e Prenotazione: tel: 089/231135 – sms e whatsapp 327/7559783- mail: museoarcheosa@fonderieculturali.it

 

 

“Musei Vaticani 3D” sbarca all’Archeologico di Salerno

mercoledì, 13 maggio 2015

locandina-evento-16-maggio-bis

In esclusiva sabato 16 maggio due proiezioni gratuite del film-evento di SkyArte, il documentario più visto di sempre nei cinema di tutto il mondo

Sabato 16 maggio i visitatori del Museo Archeologico Provinciale di Salerno potranno partecipare ad un sorprendente viaggio spirituale in 3D, attraverso la storia dell’arte occidentale. In occasione della Notte Europea dei Musei, l’Associazione Fonderie Culturali trasformerà l’Archeologico di via San Benedetto in una grande sala cinematografica per ospitare, in esclusiva, il film-evento realizzato da SkyArte:Musei Vaticani 3D.
L’apertura straordinaria del Museo fino alle ore 23.00 offrirà ai visitatori la possibilità di assistere a due proiezioni gratuite del film (ore 20.30 e 22.00 – prenotazione obbligatoria) ed immergersi nel cuore dei Musei Vaticani e della Cappella SistinaUn’occasione unica per vivere l’emozione dell’arte allo stato più puro.
Un cicerone d’eccezione, Sandro Barbagallo – Curatore delle collezioni storiche dei Musei Vaticani, prenderà per mano i visitatori per condurli letteralmente all’interno di uno dei musei più visitati del mondo. Si potranno così ammirare, fino quasi a “toccare” con un realismo senza precedenti, le più suggestive opere d’arte raccolte in due millenni di storia. Dai capolavori della statuaria classica alla Pietà di Michelangelo, fino alle sculture moderne di Fontana, dai dipinti di Giotto, Leonardo Da Vinci e Caravaggio a quelli di Van Gogh e Dalì.
Suggestive riprese, grazie al mix unico tra 3D nativo e la più avanzata tecnica di dimensionalizzazione, mostreranno in tutto il loro splendore anche i singolari affreschi delle Stanze di Raffaello, come “La Scuola di Atene”, i capolavori di Michelangelo della Cappella Sistina come la “Creazione di Adamo” e il maestoso “Giudizio Universale”.
E tra una proiezione e l’altra, alle ore 21.30 si potrà partecipare anche ad una visita guidata, sempre gratuita, sul tema della notte e sui misteri dell’aldilà.
Maggiori info con gli hashtag ‪#‎museovivo e #ndm2015

Dove: Museo Archeologico Provinciale di Salerno, Via San Benedetto 28, 84122 Salerno
Data/Costo: 16 maggio 2015, proiezione Film ore 20.30 e 22.00 – Ingresso gratuito
Prenotazione obbligatoria: tel: 089/231135 – sms e whatsapp 392/5846243 – mail: info@museoarcheologicosalerno.it

 

 

Le fantastiche avventure di Ulisse all’Archeologico di Salerno

sabato, 22 novembre 2014

L’eroe omerico raccontato ai bambini con spettacoli teatrali e laboratori didattici

locandina evento UlisseUlisse sbarca al Museo Archeologico Provinciale di Salerno. Il viaggio e le avventure di questo eroe senza tempo coinvolgeranno i visitatori in emozionanti avventure, insieme agli archeologi e agli educatori dell’Associazione Fonderie Culturali.
Domani, domenica 23 novembre alle ore 18.00 bambini e genitori potranno partecipare ad uno spettacolo di narrazione e teatro di figura liberamente ispirato all’Odissea, ideato da Flavia D’Aiello. Lo spettacolo: “Che viaggio! Ovvero: la tragicomica historia di un uomo chiamato Odisseo” vedrà alternarsi sul palco mostri di stoffa e giganti di cartapesta di nome Calipso, Polifemo, Circe, Penelope e ovviamente Ulisse. Accompagnati dalle magiche atmosfere create dalla rappresentazione teatrale, grandi e piccoli potranno vivere così un viaggio di storie nelle storie, coinvolgente ed affascinante, dove il teatro di figura diventa strumento utile alla comunicazione e alla diffusione di messaggi educativi ed informativi nello stesso tempo.
Giovedì 27 novembre, dalle ore 16.30 alle 18.30, laboratorio didattico dedicato ad Ulisse. I bambini insieme all’attrice Flavia D’Aiello potranno divertirsi a realizzare un pupazzo di uno dei protagonisti della storia di Ulisse, utilizzando materiali riciclati. Fantasia, creatività ed un pizzico di abilità manuali basteranno per trasformare una bottiglia nel terribile Polifemo o un bicchiere di plastica e cartoncini in un abito della maga Circe.
Dove: Museo Archeologico Provinciale di Salerno, Via San Benedetto 28, 84122 Salerno
Date/Costi: Spettacolo Teatrale 23 novembre dalle ore 18 alle ore 19.30 – biglietto di 5 euro a bambino; Laboratorio Didattico 27 novembre dalle ore 16.30 alle 18.30 – biglietto di 5 euro a bambino.
Info e prenotazione: tel: 089/231135 –  mail info@museoarcheologicosalerno.it

Presentazione del libro “Libertà di cultura” all’Archeologico di Salerno

mercoledì, 12 novembre 2014

Venerdì 14 novembre la ricetta del saggista Luca Nannipieri per salvare la ricerca e la cultura italiana ed europea

locandina presentazione libro

La cultura è desiderio. Nessun museo, biblioteca, abbazia o università deve essere preservato, senza che siano gli individui e le comunità a volerlo. Questo il leit motiv del libro “Libertà di cultura” di Luca Nannipieri, saggista e membro della Fondazione Magna Carta, che sarà presentato al Museo Archeologico Provinciale di Salerno il prossimo venerdì 14 novembre a partire dalle ore 17.30.
Ospite dell’Associazione Fonderie Culturali l’autore, già firma culturale di Panorama e Il Giornale, illustrerà a visitatori ed esperti del settore la necessità di un cambiamento radicale per rilanciare la cultura e la ricerca in Italia e in Europa.
Analizzando l’attuale gestione statale dei beni artistici e culturali, ed il complesso meccanismo di affezione e disaffezione, Luca Nannipieri inviterà a riflettere sull’importanza della libertà di azione, di gestione e di cooperazione dei cittadini senza che vi sia un supervisore superiore che ne orienti le scelte. Una provocazione, ma soprattutto una sfida educativa affinché si preservi il senso ultimo dell’arte che non è solo un belvedere, ma piuttosto un sentire partecipato.
A dialogare con Luca Nannipieri sui paradigmi che dominano l’asfittico sistema culturale italiano ed europeo, e sui necessari strumenti di cambiamento, vi saranno tra gli altri Barbara Cussino – Dirigente del Settore Musei e Biblioteche della Provincia di Salerno, Giuseppe Ariano – Presidente dell’Associazione Fonderie Culturali, Adele Campanelli – Sovrintendente per i Beni Archeologici di Salerno, Avellino, Benevento e Caserta, Carmen Guarino – Direttore Generale Centri ReteSolidale, Antonluca Cuoco – Coordinatore campano dell’Associazione Italia Aperta.

Dove: Museo Archeologico Provinciale di Salerno, Via San Benedetto 28, 84122 Salerno
Data: Venerdì 14 novembre, dalle ore 17.30 alle ore 18.30. Partecipazione gratuita.
Info: tel: 089/231135 – mail info@museoarcheologicosalerno.it

Ulisse sbarca al Museo Archeologico di Salerno

martedì, 11 novembre 2014

Laboratori didattici e spettacoli teatrali racconteranno ai bambini le fantastiche avventure dell’eroe omerico e dei suoi compagni di viaggio

locandina evento Ulisse

Salerno, 11 novembre 2014 – Le avventure di Ulisse sbarcano al Museo Archeologico Provinciale di Salerno. Il viaggio, le scoperte e gli incontri di questo eroe senza tempo coinvolgeranno i baby visitatori in emozionanti avventure. Si inizierà il prossimo giovedì 13 novembre con il laboratorio didattico “Sulle tracce di Ulisse”. Dalle ore 16.30 alle 18.30 i bambini potranno conoscere la storia dell’eroe narrato da Omero: dagli incontri mitici con la maga Circe e con i Ciclopi guidati dal gigante Polifemo… fino alla battaglia contro i Proci e il ricongiungimento con l’amata Penelope. E dopo aver ascoltato il racconto, insieme agli archeologi e agli educatori dell’Associazione Fonderie Culturali, si potrà giocare ad un’insolita versione del Gioco dell’Oca ripercorrendo tutte le tracce del fantastico viaggio di Ulisse fino al ritorno ad Itaca.
Domenica 23 novembre alle ore 18.00 bambini e genitori potranno, invece, partecipare ad uno spettacolo di narrazione e teatro di figura liberamente ispirato all’Odissea, ideato da Flavia D’Aiello. Lo spettacolo: “Che viaggio! Ovvero: la tragicomica historia di un uomo chiamato Odisseo” vedrà alternarsi sul palco mostri di stoffa e giganti di cartapesta di nome Calipso, Polifemo, Circe, Penelope e ovviamente Ulisse. Accompagnati dalle magiche atmosfere create dalla rappresentazione teatrale, grandi e piccoli potranno vivere così un viaggio di storie nelle storie, coinvolgente ed affascinante, dove il teatro di figura diventa strumento utile alla comunicazione e alla diffusione di messaggi educativi ed informativi nello stesso tempo.
Giovedì 27 novembre, dalle ore 16.30 alle 18.30, ancora un laboratorio didattico dedicato ad Ulisse. Questa volta però i bambini insieme all’attrice Flavia D’Aiello potranno divertirsi a realizzare un pupazzo di uno dei protagonisti della storia di Ulisse, utilizzando materiali riciclati. Fantasia, creatività ed un pizzico di abilità manuali basteranno per trasformare una bottiglia nel terribile Polifemo o un bicchiere di plastica e cartoncini in un abito della maga Circe.
Dove: Museo Archeologico Provinciale di Salerno, Via San Benedetto 28, 84122 Salerno
Date/Costi: Laboratori Didattici 13 e 27 novembre dalle ore 16.30 alle 18.30 – biglietto di 5 euro a bambino; Spettacolo Teatrale 23 novembre dalle ore 18 alle ore 19.30 – biglietto di 5 euro a bambino.
Info e prenotazione: tel: 089/231135 –  mail info@museoarcheologicosalerno.it

OrchestranDo, musica d’insieme al Museo Archeologico di Salerno

martedì, 4 novembre 2014

Sabato 8 novembre lezione gratuita di strumenti e giochi didattici con le sette note

yamaha_euroflyer_a5_ITALIAN.indd

Fiato alle trombe. Ma anche ai flauti e clarinetti. Al Museo Archeologico Provinciale di Salerno arriva OrchestranDo. Il prossimo sabato 8 novembre alle ore 18.00 i bambini potranno condividere un’esperienza molto particolare a suon di note. Le sale del Museo di Via San Benedetto si trasformeranno in una grande sala prova, dove i piccoli ospiti potranno sperimentare l’uso di diversi strumenti musicali, giocando ad indossare gli abiti di veri orchestranti sotto la direzione dei maestri Antonello Pastore e Federico De Santis. Brani classici e moderni, world music e pop ma soprattutto un’esperienza di musica d’insieme che coinvolgerà anche i genitori. In particolare i bambini potranno sperimentare le proprie individualità strumentali in un contesto collettivo, e fare conoscenze musicali nei vari generi in relazione alle loro specifiche esigenze ed aspirazioni.
Il progetto, realizzato da Yamaha OrchestranDo  in collaborazione con Fonderie Culturali, si basa proprio sul metodo didattico americano “Essential Element 2000”, che prevede l’insegnamento degli strumenti attraverso l’esperienza più gratificante: la musica d’insieme. Lo studio collettivo in orchestra è determinante non solo per la crescita della “musicalità” dei bambini, ma contribuisce anche a sviluppare un forte senso di socialità aumentando la loro capacità di aggregazione e di concentrazione, e contribuendo a sviluppare il loro quoziente intellettivo, la percezione sensoriale e la creatività.

Dove: Museo Archeologico Provinciale di Salerno, Via San Benedetto 28, 84122 Salerno
Date: sabato 8 novembre 2014, dalle ore 18.00
Costi: Lezione gratuita di strumenti musicali
Info e prenotazione: tel: 089/231135 –  mail info@museoarcheologicosalerno.it

LIBRIamoci al Museo Archeologico di Salerno

mercoledì, 29 ottobre 2014

Venerdì 31 ottobre speciale apertura fino alle 22.30 per promuovere e rendere libera la lettura. Sabato 1° novembre visita guidata inedita dedicata al culto dei morti nell’antichità

locandina evento libriamoci

Che piacere leggere al Museo di sera! Un piacere che il prossimo venerdì 31 ottobre potrà essere condiviso da tutti i visitatori dell’Archeologico di Salerno, dalle ore 20.30 alle 22.30. Il Museo di Via San Benedetto offrirà una speciale apertura serale agli appassionati di lettura aderendo a “LIBRIamoci”, l’iniziativa  promossa dal Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo – con il Centro per il libro e la lettura – e dal Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca (MIUR) – con la Direzione Generale per lo studente.
Per l’occasione l’Associazione Fonderie Culturali invita tutti gli appassionati di lettura a visitare il Museo, portando con sé un libro che abbia come tema quello della vita e/o della morte e vivere insieme “La notte dei morti viventi”. I visitatori saranno invitati a leggere un brano ad alta voce per poi condividerne pensieri ed emozioni. L’iniziativa mira a diffondere il piacere della lettura ed a sottolinearne l’utilità per la crescita sociale e personale, attraverso l’ascolto e il confronto. Le letture saranno twittate live con l’hashtag #Libriamoci. La speciale apertura serale offrirà così un modo inedito per celebrare la notte di Halloween, riscoprendo opere del passato e del presente. E prima dei saluti un brindisi alla lettura con una selezione di vini della provincia di Salerno.
Il giorno dopo ancora un evento da non perdere. Sabato 1° novembre il Museo Archeologico Provinciale di Salerno resterà aperto dalle ore 10.00 alle 19.00 per offrire emozioni da brivido. In particolare, a partire dalle ore 17.00, gli archeologi di Fonderie Culturali proporranno ai visitatori una speciale visita guidata dedicata al culto dei morti nell’antichità. Prendendo spunto dai reperti presenti nelle sale del Museo saranno ricostruite e narrate credenze, superstizioni, riti religiosi e magici che hanno caratterizzato i secoli passati. Un viaggio nell’immaginario antico, nel quale sarà possibile riconoscere paure ataviche che ancora persistono e scoprire modi diversi di guardare alla morte.

Dove: Museo Archeologico Provinciale di Salerno, Via San Benedetto 28, 84122 Salerno
Date/ Costi: venerdì 31 ottobre 2014, dalle ore 20.30 alle 22.30. Biglietto 2 euro per ingresso al Museo ; sabato 1° novembre 2014 dalle ore 10.00 alle ore 19.00. Biglietto 1 euro per visita guidata delle ore 17.00
Prenotazione obbligatoria: tel: 089/231135 –  mail info@museoarcheologicosalerno.it