Articoli marcati con tag ‘Salerno’

Kid Pass Days torna a Salerno!

giovedì, 11 maggio 2017

Il 13 e 14 maggio 2017 maratona di eventi dedicati ai bambini a cura di Fonderie Culturali
Kid-Pass-Days
Sabato 13 e domenica 14 maggio torna a Salerno Kid Pass Days, la maratona di eventi family dedicata ai genitori e ai bambini 0-12 anni. L’Associazione Fonderie Culturali, referente per i Kid Pass Days a Salerno, propone per l’occasione numerose iniziative gratuite mirate a rafforzare il legame con il territorio, e ad avvicinare i piccoli alla cultura, all’arte, alle scienze, alla lettura, alla musica, alla storia, al teatro, al cinema, allo sport, all’ecologia e all’interculturalità.
Le attività ed i laboratori a cura dell’Associazione Fonderie Culturali, sono realizzati in collaborazione con l’Associazione Artestudio e con il patrocinio del Comune di Salerno.

Programma eventi:
Evento: La pittura en plein air con tavolozza e pennelli
Quando: sabato 13 maggio | dalle ore 17.00 alle 19.00
Dove: Museo Diocesano “San Matteo” Salerno

Evento: I giochi dell’antichità e il “Museo in Danza” con lo spettacolo performativo curato da associazione Artestudio
Quando: domenica 14 maggio | dalle ore 10.30 alle 13.00
Dove: Museo Archeologico Provinciale di Salerno

Evento: “Ricci oro e ghirigori”, laboratorio didattico con l’argilla
Quando: domenica 14 maggio | dalle ore 18.00 alle 19.00
Dove: Chiesa di San Giorgio

Partecipazione gratuita Prenotazione obbligatoria: Tel. 089 231135 | SMS/WhatsApp 327 7559783
info@fonderieculturali.org

Sold out per la mostra “PEOPLE” di Stefano Bolcato al Museo Archeologico di Salerno

sabato, 21 gennaio 2017

Successo tra i giovani per i dipinti olio su tela ispirati alle costruzioni LEGO. Gran finale il 22 gennaio con il workshop sul metodo Lego Serious Play (LSP)
Locandina mostra Bolcato
La cultura appassiona i giovanissimi. È successo al Museo Archeologico Provinciale di Salerno grazie alla mostra “PEOPLE” di Stefano Bolcato. Durante i 20 giorni di esposizione si sono registrati 4760 visitatori, lunghe file per entrare, ed un consenso straordinario di critica nazionale ed internazionale sui social e stampa. L’evento ideato dall’Associazione Fonderie Culturali, in collaborazione con ZOE, ha infatti trasformato il Museo di Via San Benedetto in un luogo vivo presso il  quale ritrovare la propria identità attraverso un dialogo giocoso con l’arte.
Non solo salernitani, ma anche molti visitatori di altre province campane e persino turisti stranieri hanno ammirato i dipinti di Stefano Bolcato. “Un grande successo – ha dichiarato Giuseppe Ariano Presidente di Fonderie Culturali – che ha dimostrato ancora una volta come una buona offerta culturale, seppure senza il sostegno delle Istituzioni e con il solo lavoro gratuito di un gruppo di giovani, sia in grado di avvicinare le persone di ogni età all’arte e di valorizzare le bellezze del patrimonio territoriale”.
Molto apprezzati, soprattutto dai ragazzi, il linguaggio pop dei dipinti e l’idea dell’artista di sovvertirne le regole proposte nelle istruzioni di montaggio dei famosi LEGO per reinterpretare alcuni celebri capolavori della storia dell’arte, realizzati da artisti come Sandro Botticelli, Leonardo da Vinci, Andy Warhol, Vincent Van Gogh. I bambini si sono, invece, divertiti ad ammirare l’effetto accattivante della plastica dai colori vivaci sui dipinti ad olio proposti in chiave giocosa, che ha esaltato anche l’aspetto ludico e didattico della mostra.
L’evento si concluderà domenica 22 gennaio. Alle ore 10.00 le sale del Museo Archeologico ospiteranno il workshop sul metodo Lego Serious Play (LSP), a cura di Giorgio Beltrami – da anni faciltatore LSP certificato. Il metodo, nato negli anni novanta in Danimarca presso la LEGO per facilitare i processi decisionali e di problem solving, rappresenta oggi una metodologia di apprendimento e autoapprendimento collaborativo che attraverso la realizzazione di modelli tridimensionali consente di generare conoscenza. Il workshop è a numero chiuso – max 15 persone. Per info e prenotazioni: tel. 3277559783
Gran finale alle ore 18.30 con un talk che vedrà protagonisti l’artista Stefano Bolcato, Davide Boselli di ZOE Art & Culture, Valeria Arnaldi giornalista e scrittrice e Giuseppe Ariano di Fonderie Culturali. 

Dove: Museo Archeologico Provinciale di Salerno, Via S. Benedetto 28 – Salerno, www.museoarcheologicosalerno.it
Date: 22 gennaio 2017
Per info e prenotazioni: tel: 089 231135 Sms/Whatsapp 3277559783

“Invasioni digitali” al Palazzo Pinto di Salerno

giovedì, 21 aprile 2016

Sabato 23 aprile tornano le visite guidate 2.0 alla scoperta delle bellezze architettoniche della città
Locandina invasioni digitali 23 aprile
Torna a Salerno il consueto appuntamento con le “‪‎invasioni digitali” di primavera. Visite guidate 2.0 con smartphone alla mano e account social attivi per mostrare in rete le bellezze del patrimonio culturale cittadino.
Il primo appuntamento in programma sabato 23 aprile alle ore 10.00, a cura delle associazioni Fonderie Culturali e Arcan – Salerno Cantieri & Architettura, sarà dedicato alla scoperta dell’intero complesso di Palazzo Pinto. Gli “invasori” in compagnia di una guida d’eccezione, l’architetto Ruggero Bignardi, potranno conoscere la storia di Palazzo Pinto sede della Pinacoteca Provinciale, situato in via Mercanti, a poca distanza dal Duomo di Salerno.
Si potrà così scoprire che il Palazzo, danneggiato durante i bombardamenti del 1943, racchiude al suo interno un Arco catalano tipico dell’architettura angioino-durazzesca venuto alla luce proprio durante i successivi lavori di restauro. L’Arco catalano, arco in pietra realizzato da artisti spagnoli provenienti da Maiorca, risale al XV secolo ed ha rari eguali in tutto il Sud Italia.

Le “invasioni digitali” continueranno poi il 30 aprile a Palazzo Fruscione per la mostra Face to Face ed il 7 maggio alla scoperta di Salerno e le bellezze del suo golfo con visite speciali al Museo Archeologico Provinciale per ammirare la testa di Apollo, da poco ritornata in Italia dopo il viaggio negli States. Da non perdere anche l’artistico aperitivo e gli eventi musicali in programma nella nuova stazione marittima progettata dall’archistar Zaha Hadid.

 

Maggiori info  ‪#invasionidigitali :

Prenotazione: Tel e whatsapp: 3277559783

“VinArte”, la kermesse enoculturale torna a Salerno dal 4 al 14 dicembre

martedì, 2 dicembre 2014

VinArte-locandinaQuinta edizione “next” con due nuovi “fuori salone”per la degustazione di vini delle migliori cantine del territorio campano e le esposizioni di giovani artisti

Salerno capitale dell’arte e del gusto. Mancano poche ore al brindisi che inaugurerà la quinta edizione di VinArte, la kermesse enoculturale che dal 4 al 14 dicembre 2014 porterà in città il meglio dell’offerta vinicola ed artistica della Campania. Un’edizione già soprannominata “next”perché quest’anno, per la prima volta, ci saranno due nuovi eccezionali “fuori salone”. Oltre all’InfoPoint Turistico del Comune di Salerno, teatro di VinArte saranno anche l’Arco Catalano di Palazzo Pinto in Via Dei Mercanti ed il Museo Archeologico Provinciale in Via San Benedetto. Tre diverse location che consentiranno di ospitare un maggior numero di artisti, oltre che di produttori di vino. Giovedì 4 dicembre alle ore 18.30, taglio del nastro presso le sale dell’InfoPoint Turistico del Comune di Salerno, dove da subito si potranno ammirare le opere esposte degli artisti Teresa Citro, Silvio Amato e Alfredo Iagulli. Seguirà una lunga staffetta di eventi che, alternandosi tra le diverse location, regaleranno al pubblico un crescendo di emozioni.Tra gli appuntamenti da non perdere la speciale visita guidata “Il vino dall’antichità ad oggi” in programma il prossimo 8 dicembre alle ore 17.30 presso il Museo Archeologico Provinciale di Salerno. Il Museo di Via San Benedetto ospiterà martedì 9 anche una “Lectio magistralis sul vetro” e la sua decorazione dall’antichità ad oggi a cura di Antonio Perotti, mentre il sipario si chiuderà il 14 dicembre con “EXPOAPE” e la proiezione in anteprima degli spot di Expo2015. VinArte è organizzata dall’Associazione Culturale Salerno Attiva, con il patrocinio del Comune di Salerno, ed in collaborazione con l’Associazione Fonderie Culturali e la Scuola Europea Sommelier di Salerno.

 Calendario Eventi:
Dove: Arco Catalano di Palazzo Pinto dal 5 al 14 dicembre 2014
Opere esposte degli artisti: Antonella Maiuri, Alfonso Nappo, Manuela Lojacono, Domenico Grampone  & Andrea Foti, Matteo Carbone, AAIDO MA Sarah Adinolfi  & Francesco Dell’Aglio, Lucio Ippoliti, Ferdinando Bianco e con la partecipazione straordinaria delle Fornaci Falcone.
Orari di visita: dal 6 all’8 dicembre dalle ore 18.00 alle ore 22.00 / martedì 9 e giovedì 11 dalle ore 17.30 alle 20.30 / da venerdì 12 a domenica 13 dalle ore 18.00 alle ore 22.00
Degustazioni: vini delle cantine San Salvatore, i Vini del Cavaliere, Mila Vuolo e Villa Lupara; prodotti lievitati del Panificio Napoletano (Gruppo Napoletano Srl), mozzarelle di bufala del caseificio Natura Bianca, olio dell’azienda agricola Angelo Cicalese, il fico bianco del Cilento dell’azienda agricola il Fico, pizzette e specialità napoletane della pizzeria “Napoli sta’ca”.
Eventi:
5 dicembre ore 20:00 – “Profili di Claudia Izzo” con Salvatore Venturini (Musica). Intervengono Claudia Landolfi, Sergio Delvecchio. Performance di Luisa Galluzzi (Cake Design);
5 dicembre ore 21:00 – Esibizione di Gabriele Pagliano;
6 dicembre ore 20:00 – “Profili di Claudia Izzo” con Salvatore Venturini (Musica). Intervengono Claudia Landolfi, Sergio Delvecchio. Performance di Luisa Galluzzi (Cake Design);
6 dicembre ore 21:00 –  Spettacolo;
7 dicembre ore 19:00 – “Autori alla sbarra” di Claudio Grattacaso;
7 dicembre ore 20.00 – “Profili di Claudia Izzo” con Salvatore Venturini (Musica). Intervengono Claudia Landolfi, Sergio Delvecchio. Performance di Luisa Galluzzi (Cake Design);
7 dicembre ore 21:00 – Spettacolo di Casillo e Fasano;
8 dicembre ore 19:00 – “Autori alla sbarra” di Piera Carlomagno;
12 dicembre ore 19:00 – “Autori alla sbarra” di Aurelio Raiola;
12 dicembre ore 19:00 – Performance di Bernardo Tafuri;
13 dicembre ore 19:00 – “Autori alla sbarra” di Rocco Papa e Paolo D’Amato;
14 dicembre ore 18:00 – “Lectio Magistralis” a cura del Professore Lauriello;
14 dicembre ore 19:00 – Performance di Bernardo Tafuri

Dove: Teatro Ghirelli
13 dicembre ore 21:00 – Antonio Onorato Trio in Concerto

Dove: Museo Archeologico Provinciale di Salerno dal 6 al 14 dicembre
Opere esposte degli artisti: Nando Vassallo, Antonio D’Acunto, Shararè Shimi, Lucio Liguori, Debora Napolitano, Leena Leto, Sergio Scognamiglio, Francesco Raimondi e Sergio Vecchio.
Orari di visita: dal martedì alla domenica dalle ore 9 alle 19.00
Degustazioni: vini delle cantine Tenuta Merolla, Opificio Citra e REC azienda agricola di Angelo Cicalese; lievitati del Panificio Napoletano (Gruppo Napoletano Srl), mozzarelle di bufala del caseificio Natura Bianca e olio dell’azienda agricola Angelo Cicalese.
Eventi:
8 dicembre ore 17.30 – Speciale visita guidata e degustazione “I vino dall’antichità ad oggi”. Costo 5 euro (visita + degustazione);
9 dicembre ore 9.00 – “Lectio Magistralis sul vetro e la sua decorazione dall’antichità ad oggi” a cura di Antonio Perotti;
11 dicembre – “AperiVino al Museo”. Costo 5 euro (visita + aperitivo);
14 dicembre ore 13.00 – EXPOAPE e proiezione in anteprima degli spot di Expo2015 in collaborazione con ExpoInViaggio e Expottimisti.

Festa del 25 aprile al Museo Archeologico di Salerno

giovedì, 24 aprile 2014

Apertura straordinaria e promozioni per tutta la famiglia per celebrare la Liberazione d’Italia
25 aprile al Museo Archeologico

Tra le iniziative per celebrare il 25 Aprile, quest’anno Salerno offre anche un’intera giornata dedicata alle bellezze del suo Patrimonio culturale. I cittadini ed i turisti potranno, infatti, visitare il Museo Archeologico Provinciale che per l’occasione resterà aperto dalle ore 10.00 alle 18.00 con orario no-stop ed ingresso gratuito per i bambini.
Complice la festa della Liberazione gli amanti dell’arte potranno ripercorrere le diverse tappe che vanno dalla preistoria al tardo antico, trascorrendo qualche piacevole ora tra vasi, gioielli, strumenti da lavoro ed osservare da vicino la Testa in bronzo di Apollo, simbolo del Museo, rinvenuta nelle acque del golfo di Salerno nel 1930. E per chi domani visiterà il Museo di via San Benedetto sono in serbo golose sorprese per rendere ancora più dolce il gusto dell’arte.
Il Museo Archeologico Provinciale di Salerno è social: per restare aggiornati sugli eventi basterà digitare l’hashtag #Museovivo o collegarsi alla pagina fb o twitter.

Dove – Museo Archeologico Provinciale di Salerno, Via San Benedetto 28, 84122 Salerno
Quando – 25 Aprile 2014 – Orario: 10.00 – 18.00.
Modalità di ingresso – ingresso gratuito per i bambini. Biglietto adulti 5 euro
Prenotazioni e info – Tel. 089/231135 dal martedì alla domenica dalle ore 9.30 alle ore 19.00 info@museoarcheologicosalerno.it

Salerno ospita i Percorsi d’Autore

giovedì, 1 dicembre 2011

Vi aspettiamo a Salerno

Fonderie Culturali promuove i Percorsi d’Autore. Da sabato 3 dicembre 2011 e fino all’8 gennaio 2012 sarà possibile, infatti, prendere parte alle visite guidate nelle piazze e nei luoghi d’arte di Salerno.

 

Per la prima volta, nella magica atmosfera natalizia delle“Luci d’Artista”, guide esperte accompagneranno i partecipanti in un tour tra le bellezze della città alla scoperta degli aspetti più curiosi e meno noti.

Ad arricchire le visite tanti racconti, leggende, aneddoti storici, storie e testimonianze di personaggi che hanno vissuto a Salerno e contribuito a renderla illustre.

L’evento è promosso in collaborazione con il team di Progetto Barroco, che riunisce guide autorizzate dalla Regione Campania e con Campania ArteCard 365 l’innovativo biglietto integrato musei-trasporti pubblici, che consente di viaggiare in tutta la regione e di conoscere il suo meraviglioso patrimonio culturale.

Il percorso prevede le seguenti tappe:

  • Villa Comunale (Giardino Incantato)
  • Salerno Longobarda – Piazza Sedile del Campo, San Pietro a Corte, Largo Abate Conforti, Duomo, Via Mercanti.
  • S. Benedetto e la Scuola Medica Salernitana (il mago Barillario)
  • Via Velia e Piazza Flavio Gioia (Luci d’artista e la Città Settecentesca)

INFO E PRENOTAZIONI:
da 1 a 5 pax – € 15 per pax (inclusa bevanda calda/gelato)
da 6 a 30 pax – € 10 per pax (inclusa bevanda calda/gelato)
da 31 pax a salire – € 7 per pax (inclusa bevanda calda/gelato)

Prenotazione obbligatoria (la visita non si svolgerà in caso di pioggia)

Orari: 17.00 – 19.00 / 19.00 – 21.00 / 21.00 – 23.00
Durata: circa 2 ore
Per gli altri giorni orari e visite da accordarsi direttamente con chi ne fa richiesta.
Per prenotazioni:
tel. 328 2895132 g.ariano@fonderieculturali.it – www.facebook.com/FonderieCulturali
DIFFIDATE DALLE IMITAZIONI: LE NOSTRE VISITE SONO CON GUIDE ESPERTE AUTORIZZATE DALLA REGIONE CAMPANIA

Itinerari culturali tra Campania e Basilicata

mercoledì, 11 agosto 2010

trip sa pz

– in collaborazione con Grand Hotel Salerno –

Le province di Salerno e Potenza sono molto vicine e sono pronte per metterti in contatto con la cultura dei luoghi che le rappresentano, le vedute mozzafiato e i patrimoni che ne raccontano le storie.

Ti proponiamo una idea di viaggio: una settimana con la possibilità la possibilità di scoprire territori che conosciamo bene.


Partners:

Grand Hotel Salerno – mare e relax fino al 12 settembre dormi con 35,00 € a persona + bimbo 0-12 e ingresso libero al centro benessere(disponibilità fino ad esaurimento camere).

L’Angelo del gelato – un cono gelato in regalo su due acquistati

La Settimana Che Vi Suggeriamo

Arrivare a Salerno

Salerno dista solo 56 km da Napoli ed è raggiungibile in auto attraverso le autostrade A30 e A3; in treno con AV Trenitalia o Intercity; in nave da Messina con Caronte&Tourist; in aereo all’aeroporto di Napoli Capodichino. E’ servita da bus e treni regionali del consorzio UNICO Campania (con unico biglietto si viaggia su treni, metro e bus; www.unicocampania.it )

Arrivare a Potenza

Potenza dista un’ora e 15 minuti d’auto da Salerno (100 km). E’ raggiungibile in treno o in bus (autobus LISCIO) ma consigliamo di noleggiare l’auto per raggiungere la città e per godere a pieno del paesaggio.

Che cosa visitare a Salerno e nei dintorni (minimo 3 giorni):

–    i siti culturali che ci raccontano di antichi romani, bizantini, longobardi, di marinai e artisti d’epoca moderna;

–    la Costiera Amalfitana (raggiungibile con il Metrò del Mare dal porto turistico in città o con il bus con biglietto UNICO COSTIERA);

–     Paestum con l’area archeologica, il museo e il Museo Narrante di Hera Argiva;

–    La cittadina di Campagna e l’evento “a Chiena” nei sabato e domenica di Agosto;

–     Vietri sul Mare con le sue maioliche colorate e Cava de’ Tirreni e i suoi portici Rinascimentali;

–     il Museo Archeologico Nazionale di Pontecagnano e l’antica Volcei (Buccino);

–    Il Cilento e il Vallo di Diano con le grotte di Pertosa, la Certosa di Padula, Palinuro e le sue bellissime spiaggie, Teggiano e la revocazione storica della principessa Costanza.

E inoltre da Salerno potete arrivare in 30 minuti di bus o treno all’area archeologica di Pompei.

Cosa visitare a Potenza e dintorni (minimo 3 giorni):

–     la città, il suo borgo antico e il Museo Archeologico Nazionale;

–     Brindisi di Montagna, il parco della Grancìa

–      Pietrapertosa, Castelmezzano e Campomaggiore;

–     Il Volo dell’Angelo;

–      Acerenza e la sua cattedrale;

–     Muro Lucano;

–     Il castello svevo di Lagopesole.

In provincia di Potenza è possibile scaricare gratis ADMIRE, una applicazione per iphone e ipad, che permette di personalizzare la visita sul territorio e avere suggerimenti per i siti culturali da visitare o in quali ristoranti gustare le tipicità locali.

scopri ADMIRE su www.myadmire.it

Per maggiori dettagli e per le tariffe agevolate scrivete a info@fonderieculturali.org

Arriva 100% Salento a Salerno

mercoledì, 19 maggio 2010

100_salentoSabato 22 maggio per l’intera giornata sul lungomare Trieste all’altezza della Camera di Commercio i nostri amici dell’associazione Greci d’Occidente arrivano con il camper di 100% Salento, grazie alla collaborazione dell’assessorato al Tursimo, Beni Culturali e Portualità Turistica del comune di Salerno.


L’associazione culturale Greci d’Occidente s.f.l. è un gruppo di lavoro composto da giovani laureati pugliesi, animati dalla volontà di far conoscere e apprezzare “a domicilio” il proprio territorio, sfruttando il bagaglio di esperienze e conoscenze acquisito nel settore dell’organizzazione, della promozione e della diffusione culturale e turistica.


Tramite il progetto “100% Salento”, finanziato dalla Regione Puglia, bando di concorso “PRINCIPI ATTIVIGiovani idee per una Puglia migliore”, l’associazione Greci d’Occidente mira a far conoscere il tacco d’Italia ad un sempre più vasto ed eterogeneo pubblico, coniugando la storia, le tradizioni, la cultura con il divertimento e lo sport.


La scoperta dei territori salentini avviene attraverso una promozione a domicilio, itinerante sul territorio italiano, anche in concomitanza con le trasferte dell’U.S. Lecce e con grandi eventi di taratura nazionale nelle principali piazze italiane.
Ci vediamo sabato al 100% Salento!

Napoli Teatro Festival Italia a Salerno

mercoledì, 19 maggio 2010

Venerdì 21 maggio 2010 dalle 19.30 il Napoli Teatro Festival Italia sbarca a Salerno ed invade la città.

Ci saranno performance di giovani compagnie del festival e subito dopo sarà possibile incontrare con gli attori presso il bar/gelateria Blanco in via Lungomare Trieste 152.

Con la collaborazione dell’assessorato al Tursimo, Beni Culturali e Portualità Turistica del comune di Salerno.

Fonderie Culturali e la Notte dei Musei

mercoledì, 12 maggio 2010

notte_musei

Intervento teatrale del Napoli Teatro Festival Italia al museo archeologico di Paestum, in collaborazione con Fonderie Culturali.


In occasione della Notte dei Musei il Napoli teatro Festival Italia interviene negli spazi antistanti il Museo archeologico coinvolgendo i visitatori con l’anteprima di
La città di fuori / La città di dentro: Le storie di due ragazzi, un giovane idealista insegue il mito della rivoluzione e un piccolo criminale diventa boss. Insieme le due storie formano La città perfetta, spettacolo con la regia di Mario Gelardi e Giuseppe Miale Di Mauro.  L’evento è gratuito!

Il Festival ha aperto un confronto continuo con nuove realtà e produce spettacoli in collaborazione con le maggiori istituzioni culturali europee e Fonderie Culturali lo promuove in esclusiva per la provincia di Salerno: chiedici come avere biglietti per gli spettacoli a tariffe agevolate.

Scrivi a info@fonderieculturali.org

Info: +39 328 2895132

Link alla scheda dello spettacolo: scheda spettacolo


Venerdì 21 maggio nuovo appuntamento in centro città a Salerno dalle 19.00 con i protagonisti del Napoli Teatro Festival Italia…

E dalle 21.30 esclusivo appuntamento presso Baccaro Art Gallery. Chedici come ottenere l’invito esclusivo:  info@fonderieculturali.org

////

////

La Notte dei Musei in provincia di Salerno.


Sabato 15 maggio “ci sono appuntamenti a cui non puoi mancare”.

Ecco i siti statali aperti gratuitamente dalle 20 alle 2 del mattino del 15 maggio:


SALERNO
Museo diocesano di Salerno
BUCCINO
Museo Archeologico Nazionale di Volcei
Capaccio- Paestum
Museo Archeologico Nazionale di Paestum
EBOLI
Museo Archeologico di Eboli e della Media Valle del Sele
PADULA
Certosa di San Lorenzo
PERTOSA
Grotte dell’Angelo
PONTECAGNANO FAIANO
Museo Archeologico Nazionale dell’Agro Picentino

Maggiori informazioni su www.beniculturali.it/nottedeimusei