La scienza ha emozionato tutti

13/09/2010

Al secondo appuntamento di Salotti Urbani, la scienza ha emozionato tutti con le spettacolari immagini della Terra

La scienza ha emozionato tutti Baronissi, 13 settembre - Un salotto all’aperto, persone che si siedono a scambiarsi opinioni, scienziati che illustrano quanto sia bello il nostro Pianeta, la proiezione di un film che lascia tutti incantati e come finale una bella emozione da portare sempre con sé. Un’emozione vera come quella che ieri 12 settembre hanno vissuto gli ospiti di Fonderie Culturali, presenti al secondo appuntamento di Salotti Urbani 2010 a Baronissi (SA).
Una serata dedicata alla Terra vista dallo spazio.

L’illustrazioni di foto della Terra inviate dai satelliti artificiali e le spiegazioni dei fenomeni che ogni giorno avvengono intorno a noi, ha proiettato il pubblico in una dimensione davvero spaziale.
Attraverso un excursus che è partito dagli antichi filosofi greci fino ad arrivare ai progressi attuali compiuti dai nostri scienziati, Giuseppe Bianco Direttore del Centro di Geodesia Spaziale "G. Colombo" dell'Agenzia Spaziale Italiana ha raccontato quanto sono preziosi i dati che ogni giorno ci giungono dai satelliti. Dalla meteorologia ai test chimici fatti per valutare l’impatto dell’uomo sull’atmosfera, dallo studio dei terremoti all’analisi della concentrazione della popolazione sul Pianeta, il Direttore Bianco ha spiegato i numerosi passi in avanti che sono stati compiuti, da quando ancora si discuteva se la Terra fosse sferica o piatta.
Molto appassionante è stato anche l’intervento degli astrofili del CANA Centro Astronomico Neil Armstrong. Il presidente Alberto Finga ha coinvolto il pubblico nell’osservazione del cielo in diretta, mentre il Segretario Vincenzo Gallo parlando di emergenze planetarie ha analizzato la differenza tra fenomeni naturali ed indotti. Un’interruzione imprevista, il passaggio della stazione spaziale proprio sul cielo di Baronissi ha contribuito a rendere ancora più spettacolare l’atmosfera.

La proiezione del film-documetario "HOME", su un mega muro creato con le scatole di Sabox, ha chiuso la serata regalando a tutti i presenti una sequenza straordinaria di immagini della Terra. Un’esortazione finale a preservare le bellezze del nostro Pianeta che ha emozionato tutti, confermando così che anche la scienza, se resa accessibile, può coinvolgere ed appassionare.
L’ultimo appuntamento di Salotti Urbani 2010, la cultura in piazza, è fissato per sabato 25 settembre a Salerno.